10 September, 2006

Dove leggere la Bibbia è proibito

Da ICN-News

Cina, quattro detenuti evangelici chiedono di poter leggere la Bibbia

Quattro evangelici detenuti nella città di Langzhong, nella provincia di Sichuan, hanno fatto richiesta formale attraverso i loro legali perché sia loro concesso il permesso di leggere la Bibbia ed un luogo adatto all'interno del carcere nel quale poter svolgere il culto domenicale. Sono Li Ming, Jin Jirong, Wang Yuan e Li Mingbo, arrestati illegalmente il 27 giugno 2006, dopo essersi recati all'Ufficio dell'Ordine Sociale per chiedere notizie di Zhu Guizhen e Shi Shihe, due membri della loro chiesa. Due poliziotti in abiti civili li avevano fermati mentre uscivano dal locale di culto.

Il 25 luglio scorso i quattro credenti sono stati condannati a due anni di "rieducazione attraverso il lavoro". Dal 27 giugno non solo non possono leggere la Bibbia, ma non possono neanche usare parole bibliche come Dio, Gesù, quando comunicano con i loro famigliari.

L'insolita richiesta di poter leggere la Bibbia e tenere riunioni in carcere è, per China Aid, un diritto garantito dalla Costituzione cinese. "Alla luce dell'attuale situazione di mancanza di supervisione democratica e d'indipendenza del sistema giudiziario", ha commentato uno dei legali, "è del tutto possibile che i nostri sforzi non tireranno un ragno fuori dal buco".
Spedito 8 anni, 8 mesi fa il 10 September, 2006

Re: Dove leggere la Bibbia è proibito
sono duemila anni che chi crede in Cristo viene perseguitato d'altronde il Signore l'aveva previsto e aveva proclamati beati coloro che fossero stati derisi e perseguitati nel Suo nome quello che i fratelli in Cristo di tutto il mondo possono fare per quelli nella difficoltà è pregare e credere con tutto il cuore che dove non arriva l'uomo arriva la potenza di Dio pace a tutti
Spedito 8 anni, 6 mesi fa da puccio • @ • • Rispondere

Commenti non sono permessi a questo messaggio.