Come poteva Dio mandare uno spirito cattivo a Saul?

1Samuele 16:14

Dopo che Saul disubbidì a Dio e Davide fu unto come re, uno spirito cattivo venne diverse volte da Saul e che lo turbava (1Sam 16:14; 18:10; 19:9). Questo spirito prese il posto dello spirito di Dio che lo aveva investito (1Sam 10:6,10; 11:6) affinché potesse governare Israele guidato da Dio. Secondo la traduzione usata, lo spirito cattivo fu permesso, da parte, suscitato o mandato da Dio. Letteralmente, lo spirito fu "da" Dio, che lascia ambiguo il ruolo preciso di Dio. Ma leggendo l'insegnamento del resto della Bibbia, possiamo dire almeno che Dio permise che lo spirito cattivo andasse da Saul, perché voleva il suo bene. Per un riassunto di questo insegnamento, vedi il commento su 1Cronache 21:1. Infatti, dopo che Saul aveva peccato, Dio nella sua misericordia non voleva lasciarlo nello stesso stato, ma turbarlo affinché riflettesse e ritornasse a lui in ravvedimento. Provvide anche Davide per calmare Saul (1Sam 16:23). Ma invece di riconoscere l'avvertimento del Signore, Saul rimase lontano da lui. Nota che un simile turbamento in Davide dopo il suo peccato lo portò al ravvedimento (Sal 32:3-5). Similmente, Dio mandò un cattivo spirito fra Abimelec e i Sichemiti, per compiere il suo giusto proposito di castigare (Giudic 9:23-24).

iqh08c - 6ggped - rgs1k9 - ykbz2j - xgafrz - 4rsa7i - 818x2o - x2qvgn