Perché Abraamo e Sara furono trattati in modo diverso?

Genesi 17:17

Quando Dio disse ad Abraamo che avrebbe dato a Sara un figlio, Abraamo rise (Gen 17:17). Quando, poco dopo, Dio confermò questa promessa ad Abraamo, Sara lo sentì e rise (Gen 18:12). Eppure, nei due casi solo Sara fu rimproverata da Dio (Gen 18:13-15). Alcuni cercano di evitare il problema, affermando che Abraamo rise dalla sorpresa e dalla felicità. Però il seguito lo smentisce: anche Abraamo rise dall'incredulità, perché non pensava che lui e Sara, essendo vecchi, potessero avere dei figli, e pensava che Ismaele avrebbe portato avanti la sua eredità (Gen 17:17-18). Possiamo invece evitare il problema in un altro modo, considerando che Dio non tratta ogni sbaglio nello stesso modo (altrimenti saremo tutti persi), ma a volte è misericordioso. Abraamo meritava un rimprovero quanto Sara, ma se Dio non lo rimproverò, era per la sua misericordia. Perché Dio mostrò misericordia verso Abraamo e non verso Sara? Perché piacque a Dio fare così. Non c'era niente in Abraamo che meritava più misericordia, altrimenti non sarebbe stata misericordia, che non è mai meritata. Questo è lo 'scandalo' della grazia.

In ogni caso, non credo che ci sia una così grande differenza nel trattamento di Abraamo e Sara. Accaddero in due situazioni diverse, e in tutte e due le occasioni abbiamo probabilmente solo un riassunto della conversione. Nella risposta di Dio ad Abraamo, c'è un rimprovero implicito: "No", Dio disse, "non sarà come tu credi" (Gen 17:19-21). Questa è una condanna dell'incredulità di Abraamo verso la promessa di Dio. Poi Dio non rimproverò Sara direttamente per la sua incredulità. Chiese invece ad Abraamo perché Sara avesse riso per l'incredulità (Gen 18:13), forse per fare ricordare ad Abraamo il fatto che anche l'altra volta lui aveva riso per l'incredulità. Non era un rimprovero diretto a Sara. Quando Dio rimproverò Sara, era perché aveva mentito dicendo di non aver riso (Gen 18:15).