Che cosa disse la moglie di Giobbe a lui?

Giobbe 2:9

Le versioni hanno diverse o opposte traduzioni di questo versetto: "Benedici Dio" (C.E.I. 1974, Diodati), "Maledici Dio" (C.E.I. 2008, Nuova Diodati), "Lascia stare Dio" (Nuova Riveduta, Riveduta/Luzzi). La parola ebraica tradotta diversamente è בָּרַךְ (barak), che di solito vuol dire 'benedire'. Però, a volte è usata in senso ironico e eufemistico, quando vuol dire 'maledire'. Solo il contesto può determinare se la parola ha il senso normale o ironico. Per esempio, ha chiaramente il senso 'maledire' in 1Re 21:10,13. La parola possibilmente ha questo senso anche quattro volte all'inizio di Giobbe. In Giob 1:5 vuol dire 'maledire'. In Giob 1:11; 2:5 Satana usa la parola, che può avere o l'uno o l'altro senso, anche se il senso della frase non cambia - "Vedrai che Giobbe ti maledirà" oppure "Vedrai come Giobbe ti benedirà" cioè non lo farà più. Ma la traduzione 'maledire' sarebbe più naturale. Giob 2:9 è il caso più difficile da decidere, ma la maggior parte dei commentari pensa che la traduzione giusta sia 'maledire', sia perché è usata in quel senso le altre volte nel prologo di Giobbe, sia perché la risposta di Giob 2:11 dice che sua moglie ha parlato male.