La profezia di Geremia si avverrò?

Geremia 36:30

Geremia disse che il re Ioiachim non avrebbe avuto nessuno che sarebbe seduto sul trono di Davide. Eppure quando morì nel 597 a.C., suo figlio Ioiachin regnò al suo posto per un centinaio di giorni (2Re 24:6-8; 2Cr 36:9). In questo caso, la frase ebraica usata per "sedersi sul trono" (יוֹשֵׁב, yoseb) sembra di essere un'espressione ufficiale per qualcuno che regna in modo stabile e con tutte le cerimonie dovute. Ioiachin, invece, aveva solo diciotto anni (o forse otto anni - vedi il commento su 2Re 24:8) quando suo padre morì. In quel periodo la Babilonia sotto Nabucodonosor aveva già invaso la Giuda, con l'assedio di Gerusalemme. Difficilmente in tali circostanze Ioiachin poteva essere incoronato come si doveva, e possibilmente qualcuno sarebbe stato il reggente dato che era giovane. Inoltre, un regno di 100 giorni non sarebbe stato considerato come "seduto sul trono", sarebbe sembrato invece solo un tempo di transizione.

Per una domanda simile, vedi il commento su Geremia 22:30.

Per il modo e il luogo della morte di Ioiachim, vedi il commento su 2Re 24:6.