Perché Daniele chiamò i Caldei un tipo di mago?

Daniele 2:2-10

Il re Nabucodonosor, quando turbato da un sogno, chiamò quattro tipi di persone per spiegargli il sogno: magi, incantatori, indovini e Caldei. Però, i Caldei furono un popolo etnico, come anche Daniele sapeva, siccome chiamò Baldassar re dei Caldei (Dan 5:30; il significato in Dan 3:8 non è chiaro). La spiegazione è che sono in realtà due parole diverse con origini diverse, ma che entrando nella lingua ebraica ebbero la stessa ortografia. La parola per mago venne dalla parola sumerica Gal-du, Nella lingua accadica che sostituì quella sumerica, diventò Kal-du. Il nome del popolo invece era originalmente Kasdu, che nel dialetto babilonese dell'accadico diventò Kaldu. La stessa parola con un altro significato. Una situazione analogica in italiano è in At 2:9: sappiamo che i Parti non erano delle nascite, né che i Medi erano di età o altezza media.