Perché Gesù non rispose alla domanda sulla sua autorità?

Matteo 21:27

In una lettura superficiale, la risposta di Gesù ai capi dei sacerdoti, agli scribi e agli anziani sembra infantile: voi non volete rispondere alla mia domanda, "Da dove veniva il battesimo di Giovanni?", quindi io non rispondo alla vostra domanda, "Con quale autorità faccio queste cose [cioè, insegnare nel tempio e scacciare i mercanti]?". Però la risposta di Gesù è più profonda di questo. Il ministero di Gesù è collegato al ministero di Giovanni, e la loro autorità viene dalla stessa fonte: da Dio. I capi, però, confessarono pubblicamente di non sapere da dove veniva l'autorità di Giovanni, cioè che non erano in grado di riconoscere l'autorità di Dio. In realtà, il loro ragionamento era un altro, che non volevano confessare di sapere la fonte dell'autorità di Giovanni, perché facendo così o avrebbero perso la stima della gente o avrebbero dovuto credere in Giovanni. Cioè, in ogni caso non volevano seguire l'autorità di Dio, essendo più interessati nella propria posizione nella società e nella propria autorità. Siccome l'autorità di Gesù era quella di Giovanni, con la sua domanda ai capi e con la sua risposta, Gesù sta dicendo, "Io non vi dico da dove viene la mia autorità, perché non potreste riconoscerla e non vorreste comunque sottomettervi". Come spesso nel ministero di Gesù, il suo messaggio è nascosto da chi non vuole accettarlo, ma rivelato a chi lo vuole seguire.

iqh08c - 6ggped - rgs1k9 - ykbz2j - xgafrz - 4rsa7i - 818x2o - x2qvgn