Che cosa succedette alla risurrezione di Gesù?

Matteo 28:1-10

I quattro racconti della risurrezione di Gesù nei quattro Vangeli hanno molti dettagli diversi. La seguente tabella elenca queste differenze:

Mt 28:1-10Mc 16:1-8Lu 24:1-12Gv 20:1-18
Quando?verso l'albamattina, molto presto, al levar del solemattina prestissimomattina presto, ancora buio
Chi?Maria Maddalena e l'altra MariaMaria Maddalena, Maria madre di Giacomo, SalomeMaria Maddalena, Giovanna, Maria madre di Giacomo, altre donneMaria Maddalena
Cosa trovarono?terremoto, angelo che rotolò la pietrapietra rotolatapietra rotolatapietra tolta dal sepolcro
Chi videro?angelo seduto sulla pietragiovane con veste bianca, seduto a destradue uomini in vesti risplendentinon riportato
Cosa fecero?corsero ad annunciarlo ai discepolifuggirono, non dissero nulla a nessuno per pauraannunciarono agli undici e a tutti gli altricorse verso Simon Pietro e l'altro discepolo che Gesù amava
Cosa succedette?Gesù si fece loro incontro(Gesù apparve prima a Maria Maddalena, che andò ad annunciarlo ai discepoli)Pietro corse al sepolcroPietro e l'altro si avviarono al sepolcro; Gesù apparve a Maria, che andò ad annunciarlo ai discepoli
Ci sono anche dei dettagli raccontati in uno Vangelo ma non negli altri, ma questi non sono difficili. Nessuno ritiene di racconta tutti i dettagli di tutti gli eventi. Bisogna anche sottolineare che nonostante queste differenze, ci sono molte cose simili, per esempio che la risurrezione fu dopo il sabato, cioè il primo giorno della settimana (domenica).

Consideriamo quindi queste differenze apparenti:
Quando: I Vangeli sono d'accordo che era attorno all'alba, ma non se era prima o dopo. Ma dato che ci volle molto tempo per lo svolgimento di tutti gli eventi, alcuni furono prima ed altri dopo. Infatti Matteo e Giovanni dicono che le donne partirono (da casa a Gerusalemme) prima dell'alba, e Marco che arrivarono al sepolcro dopo.
Chi: Tutti dicono che Maria Maddalena era presente, perché era la donna principale del gruppo (probabilmente perché lei vide Gesù per prima). Infatti è sempre la prima donna elencata. Senza dubbio c'era un gruppo di alcune donne che andò al sepolcro. Ma i Vangeli non raccontano tutti i dettagli, e sono selettivi. Luca, che ha sempre un interesse particolare per le donne nel suo Vangelo, accenna a tutte le donne. Giovanni, che è l'unico a raccontare che Gesù apparve a Maria Maddalena individualmente, menziona solo lei perché solo lei era importante per il suo racconto. Siccome Giovanni non dice che Maria andò da sola, non contraddice il racconto di Luca. È solo che abbia deciso di non aggiungere altri dettagli (cioè i nomi delle altre donne che accompagnarono Maria Maddalena), perché non servivano allo scopo del suo racconto.
Cosa trovarono: Tutti i Vangeli sono d'accordo che le donne trovarono un sepolcro vuoto, senza cadavere. Forse Matteo dice che videro l'apertura della tomba. Ma è probabile invece che Matteo racconti quello che succedette mentre venivano al sepolcro (un terremoto e un angelo rotolò la pietra), e che le donne trovarono la pietra già rotolata come negli altri Vangeli.
Chi videro: Le donne videro almeno due angeli, come Luca racconta. Uno angelo era seduto sulla pietra, e parlò alle donne, come Matteo racconta. Luca menziona due angeli che parlarono pure alle donne, di cui Marco accenna solo a quello che era seduto a destra. (Nel Vangelo secondo Giovanni, Maria Maddalena incontrò uno di questi angeli oppure un altro angelo ancora un'altra volta, più tardi nel racconto.) Nessuno degli autori menziona tutti gli angeli che erano presenti, ma non per questo si contraddicono. Un'altra possibilità è che c'erano solo due angeli, di cui uno sulla pietra all'entrata, e che si spostarono dentro il sepolcro con le donne. Non possiamo essere certi della nostra ricostruzione, perché abbiamo solo quattro racconti parziali degli eventi, ma possiamo essere certi che non si contraddicono.
Cosa fecero: Tutti i Vangeli dicono che le donne andarono via, e tre che raccontarono agli apostoli quello che era successo. Marco invece dice che non dissero nulla a nessuno, perché avevano paura. Però, questo è probabilmente in un primo momento. Più tardi (e presumibilmente non molto più tardi), decisero di dirlo agli apostoli. Non è chiaro in Marco, perché Mc 16:9-20 probabilmente non sono la conclusione originale del Vangelo. Se comunque lo sono, Mc 16:10 dice che alla fine Maria Maddalena annunciò la risurrezione di Gesù agli apostoli, come negli altri Vangeli. Se Mc 16:9-20 non sono la conclusione originale, o Marco volle concludere con Mc 16:8 o la conclusione originale fu persa. In tutti e due i casi, quello che abbiamo non racconta quello che succedette dopo che le donne ritornarono dal sepolcro, per cui non possiamo dire che contraddice gli altri Vangeli.
Cosa succedette: Matteo dice che le donne videro Gesù risorto dopo che andarono dagli apostoli. In Marco, Maria Maddalena lo vide, ma questo è nella sezione del testo che probabilmente non è originale. Giovanni invece racconta questa conversazione fra Maria Maddalena e Gesù dopo che lei ebbe parlato con gli apostoli, quando Pietro e Giovanni vennero al sepolcro. Mi sembra che l'incontro in Matteo sia dopo quello in Giovanni, ma Matteo non racconta il viaggio a Gerusalemme e il ritorno al sepolcro con Pietro e Giovanni. Così Gv 20:14-18 è la prima volta che Gesù apparve a qualcuno (perché in Gv 20:15 Maria non sapeva ancora della risurrezione), e poi apparve anche a tutte le donne come in Mt 28:9-10.

Chi sono anche altri modi per riconciliare queste differenze nei racconti. Per esempio, ci furono due gruppi di donne, uno con Maria Maddalena, Maria madre di Giacomo e Salome, e l'altro con Giovanna e le altre donne dalla Galilea, e i due gruppi si ritrovarono insieme solo quando andarono dagli apostoli. Però non è il mio scopo spiegare tutte le possibilità. Ho voluto solo spiegare una possibilità, che non è necessariamente quella giusta, ma che dimostra che non c'è necessariamente una contraddizione. Anche se non sappiamo l'ordine esatto degli eventi al sepolcro vuoto, sappiamo che i quattro racconti che abbiamo non si contraddicono, che è possibile unirli in diversi modi in un racconto coerente. E così abbiamo ben quattro racconti che sottolineano aspetti diversi della risurrezione, per insegnarci diversi punti importanti.