Si può credere senza ricevere lo Spirito Santo?

Atti 8:16

Quando Filippo evangelizzò i Samaritani, molti credettero e Filippo li battezzò (At 8:12). Quando gli apostoli lo seppero, mandarono Pietro e Giovanni a Samaria, che pregarono che i Samaritani ricevessero lo Spirito Santo, che non avevano ricevuto nonostante il fatto che avevano creduto ed furono battezzati (At 8:14-16). Quando Pietro e Giovanni imposero le mani sui Samaritani, ricevettero lo Spirito Santo (At 8:17). La difficoltà è che il resto del Nuovo Testamento (per esempio Rom 8:9) insegna che si riceve lo Spirito Santo quando si crede, e non serve qualche altro rito. Anche in Atti, la promessa dello Spirito Santo per chi credeva era un elemento fondamentale della prima predicazione (At 2:38).

Quindi il caso dei Samaritani era un'eccezione. Lo Spirito Santo è libero di agire come vuole, anche se la promessa è che quasi sempre agirà in un certo modo. In questo caso, decise di venire a dimorare nei Samaritani dopo la loro conversione. Anche se il motivo non è dato nella Bibbia, non è difficile supporre che fosse per convalidare il primo caso di evangelizzazione in cui gli apostoli non erano coinvolti, che era fuori di Gerusalemme, e di alcuni che non erano proprio Giudei. Aspettando l'arrivo degli apostoli, lo Spirito Santo fece sapere che questa chiesa faceva parte del movimento iniziato a Gerusalemme, e che non era una cosa diversa né una chiesa scismatica.