Perché una donna con le mestruazioni è impura?

Levitico 15:19-24

Anche se questa è la domanda che viene posta di solito, in realtà il discorso è più largo. L'altra metà della questione è che i versetti precedenti a questo brano dicono che anche l'uomo è impuro quando gli esce seme genitale (Lv 15:16-18; vedi anche Lv 15:32-33). Quindi la legge dell'impurità della donna con le mestruazioni non è per discriminare contro le donne in qualche modo, ma per insegnare che l'uscita dei fluidi da qualsiasi persona rende la persona impura davanti a Dio. Il motivo preciso per cui qualcuno da cui escono dei fluidi non è dato. Alcuni suggerimenti è che ad una tale persona manca la 'completezza', o che tali uscite contengono materia morta, o che sono fluidi 'vitali' (soprattutto il sangue, che spesso rappresenta la vita). In ogni caso, la persona diventa in qualche modo 'imperfetta', e quindi non adatta per stare alla presenza di Dio, che è la conseguenza dell'impurità. Per questa impurità 'naturale', l'impurità rimane solo fino alla sera e viene purificata con un semplice lavaggio. Non è un peccato che richiede un sacrificio, ma solo un simbolo della perfetta santità di Dio a cui niente di imperfetto può avvicinarsi. Ci insegna così che noi siamo di natura lontani da Dio, e abbiamo bisogno della perfezione di Cristo di poterci avvicinare a Dio e stare in comunione con lui.