Quanto tempo passò fra Abraamo e la legge?

Galati 3:17

Paolo dice in questo versetto che la legge venne 430 anni dopo Abraamo, e in modo particolare dopo la promessa di Dio ad Abraamo e alla sua progenie. La legge fu data al monte Sinai poco dopo l'esodo dall'Egitto, nel 1450 a.C. all'incirca. Abraamo visse intorno al 2000 a.C., che non sono 430 anni prima. Ma in Galati, Paolo si riferisce probabilmente non solo alla promessa ad Abraamo (che comunque fu ripetuta diverse volte Gen 12:1-3; 13:15; 22:18 e quindi non ha una data precisa), ma alla conferma della promessa anche ai suoi figli Isacco e Giacobbe. Infatti il verbo "stabilito" in Gal 3:17 vuol dire anche "confermato", e Paolo forse parlava del patto che fu inaugurato con Abraamo e confermato ai suoi figli. L'ultima tale conferma era a Giacobbe in Gen 46:2-4, quando stava scendendo in Egitto nel 1876 a.C., proprio 430 anni prima della legge.

Questa cifra è confermata da Es 12:40-41, che dice che gli Israeliti rimasero in Egitto per 430 anni. Dall'altra parte, una profezia (Gen 15:13, citata in At 7:6) dice che il soggiorno in Egitto sarebbe stato 400 anni, che è probabilmente un numero tondo per rappresentare approssimativamente la cifra esatta.

Una difficoltà collegata è in Gen 15:16, che dice che dopo quattro generazioni gli Israeliti sarebbero ritornati nel paese promesso dall'Egitto. Eppure le genealogie elencano fino a sei generazioni, per esempio Giuda, Perez, Chesron, Ram, Amminadab, e Nason (1Cr 2:1-9; Mt 1:3-4) che aiutò Mosè (Num 1:7; 2:4; 7:12; 10:14). Però in altre famiglie ci sono meno generazioni, per esempio Levi, Cheat, Amram, e Mosè (1Cr 6:1-3). Infatti, è impossibile usare 'generazioni' per misurare in modo preciso un periodo di tempo, perché varia secondo la famiglia. In Gen 15:13,16, sembra indicare semplicemente 100 anni invece di contare quanti figli ci sarebbero stati: 400 anni = 4 generazioni. In ogni caso, il punto di partenza e di arrivo delle "quattro generazioni" non è chiaro: potrebbe essere dal tempo di schiavitù (Gen 15:13-14), e quindi iniziare da Perez e Nason sarebbe la quarta generazione dopo di lui. Ma non si può contare la discendenza di Levi in questo modo, ed è meglio considerare "generazione" in Gen 15:16 come cento anni.