10 motivi per cui io credo che la Bibbia è la Parola di Dio

7. Le sue profezie adempiute

Nessuno rinnega che la predizione appartiene a Dio. È impossibile per chiunque passare oltre la cortina del tempo e guardare gli avvenimenti di domani. Alcuni hanno provato, ma solo con risultati assurdi. L'uomo sta davanti ad un muro impugnabile di ignoranza. Non può neanche predire gli eventi della prossima ora. E solo i più stolti oserebbero di pubblicare un libro che tratta del futuro. Semplicemente, le persone non sanno quello che succederà.

D'altra parte, la Bibbia francamente e con fiducia dà migliaia di predizioni. Non con vaghe generalità, ma con precisione esatta. In realtà, più del 25% del materiale nelle Scritture era profetico quando è stato scritto. Alcune delle profezie furono fatte 1500 anni prima del loro adempimento, alcune 1000 anni, altre 700 anni. Eppure in centinaia di casi, queste profezie furono adempiute esattamente. Ciò non prova che non l'uomo ma Dio è l'autore di questo libro?

Una grande parte della Bibbia si tratta della storia della nazione di Israele. Di conseguenza, c'è una grande quantità di materiale profetico che la riguarda. Ad Abraamo, padre della nazione, furono date delle predizioni che trattavano il soggiorno del popolo nel paese di Egitto (Atti 7:6). Il tempo del loro soggiorno fu profetizzato, come pure il metodo della loro partenza (Atti 7:6; Genesi 15:13-14). Il loro trattamento duro da parte degli Egiziani fu profetizzato, e la ricompensa che avrebbero ricevuto quando sarebbero partiti dal paese. Tutto questo è storia, ma è sufficiente dire che ogni profezia biblica fu adempiuta.

Altre profezie che riguardavano a Israele erano sorprendentemente precise. Il loro vagabondaggio nel deserto fu predetto, ed anche la loro entrata nella terra promessa (Genesi 50:24). C'erano benedizioni per ubbidienza e punizioni per disubbidienza (Deuteronomio 28). I loro profeti raccontano della loro cattività e futura dispersione tre le nazioni del mondo (Deuteronomio 28:49 68). Queste profezie ora adempiute non possono essere spiegate tranne che affermando che Dio le ha date.

La profezia biblica fa predizioni atroci contro alcune grandi città quando sono più potenti. Quando Babilonia era la città più grande del mondo fu profetizzato che sarebbe stata completamente desolata (Isaia 47). Così anche con Ninive, un'altra città vasta, e centro di un impero 'invincibile'. Ninive sarebbe diventata un deserto, la sua gente dispersa, e il luogo dove stava sarebbe stato dimenticato (Naum). Gli studenti della storia ben sanno dell'adempimento preciso di queste profezie.

Altre predizioni includono Tiro e Sidone (Ezechiele 26-28, soprattutto 28:20-24). Tutte e due sarebbero state giudicate. Tiro sarebbe stata completamente distrutta. Sidone esiste ancora sullo stesso luogo, ma Tiro non esiste più - non è ancora una città come lo è Sidone. Più interessante ancora sono le profezie sulle nazioni. Egitto doveva subire l'umiliazione nei secoli futuri (Ezechiele 29-32). Edom doveva diventare desolato (Ezechiele 25:12-14). Oggi non c'è quasi nessuna traccia delle città prosperose dell'Edom.

Altre predizione bibliche parlano ancora di imperi mondiali futuri. Mentre il profeta Daniele stava in piede nel palazzo reale a Babilonia, gli fu dato una visione del declino di quella monarchia favolosa (Daniele 5:24-28). Altri domini mondiali sarebbero stati sollevati e sarebbero caduti durante i secoli. Le loro caratteristiche particolari furono descritte. La maggior parte di essi è già passata nel ripasso della storia. Ma la forza di queste profezie e il loro adempimento dovrebbero essere sufficienti per convincere addirittura le persone più scettiche.

Altre porzioni della Bibbia trattano le caratteristiche del periodo in cui viviamo. L'epoca della Chiesa è descritta come una in cui il Vangelo sarà predicato ma non tutti lo riceveranno (Matteo 13:18-23). Israele è un tesoro nascosto, e la vera Chiesa cresce come una perla di gran valore (Matteo 13:44-46). Delle età precise, da punto di vista religioso, sono predette, che culminano in un periodo in cui le chiese saranno ricche, piene di beni, ma con Cristo fuori. Le caratteristiche descritte da queste profezie sono viste chiaramente oggi (Apocalisse 3:14-19).

La più grande dimostrazione di adempimento della profezia nelle Scritture è trovata, naturalmente, nelle molte predizioni dettagliate della persona e dell'opera del Signore Gesù Cristo. Su quasi la prima pagina della Bibbia iniziano questi messaggi profetici (Genesi 3:15). Le due venute di Cristo sono predette, prima la sua venuta in umiliazione e poi la sua venuta in potenza.

Le profezie dicono anche che il Messia veniva nella discendenza di Abraamo e della tribù reale di Giuda (Galati 3:16, Genesi 22:18, Genesi 49:10). Inoltre, il luogo della sua nascita è dato, Betlemme in Giudea (Michea 5:2). Nota anche che il periodo della prima venuta del Messia è detto centinaia di anni prima che venisse (Isaia 40:3, Daniele 9:24-26). Se dubiti di queste potenti affermazioni sovrannaturali, prova a duplicarle predicendo la nazionalità, il periodo, il luogo e le caratteristiche di qualcuno che nascerà fra 500 anni, o addirittura fra cinque anni.

Questo non è affatto tutto quello che è profetizzato riguardo alla venuta di Cristo. Come sarebbe stato ricevuto è descritto. Benché fosse il Figlio di Dio, Israele non avrebbe visto bellezza in lui. Sarebbe stato disprezzato e respinto. Sarebbe stato un uomo di dolori e avrebbe conosciuto il lutto. Inoltre, questa reiezione avrebbe culminato in una morte crudele (Salmo 22). Dopo essere stato tradito da un amico per 30 monete d'argento (Zaccaria 11:13), fu portato ad un processo come una pecora al macello, poi vergognato, umiliato e crocifisso. Nella sua morte il suo corpo sarebbe stato trafitto (Zaccaria 12:10), eppure nessun osso rotto (Salmo 34:20), sarebbe stato dato del fiele e aceto, preso in giro dai suoi nemici, e avrebbe interceduto per i trasgressori.

Qualcuno ha calcolato matematicamente la possibilità che tutte le profezie dettagliate si adempissero per caso. Il numero conteneva abbastanza zeri per riempire questo studio! Vedi che le profezie adempiute sono un'evidenza assolutamente indiscutibile? Solo la mente divina poteva predire il futuro. Quindi questo segno diventa una prova assoluta che le Scritture sono l'ispirata, infallibile e inerrante Parola di Dio.

Continua: 8. La sua preservazione miracolosa

Ritorna al sommario