Ioab

1. Figlio di Seruia (sua madre; suo padre è sconosciuto), fratello di Abisai e Asael (1) e nipote di Davide 1Sam 26:6; 2Sam 2:13,18; 17:25; 23:18,24,37; 1Cr 2:13-16; 4:14; 11:20,26,39; 27:7. Fu capo dell'esercito di Davide per tutto il suo regno, perché aveva preso Gerusalemme 1Cr 11:4-8; 2Sam 8:16; 20:23; 24:2; 1Re 1:19; 1Cr 18:15; 27:34. Sconfisse i seguaci di Is-Boset sotto Abner 2Sam 2:12-32, Ammon (1) e Siria 2Sam 10:7-14; 1Cr 19:8-15; Ammon di nuovo 2Sam 11:1-25; 12:26; 1Cr 20:1; l'esercito di Absalom (1) 2Sam 18; l'esercito di Seba (6) 2Sam 20:7,10-22 e Edom 1Re 11:15-16. Uccise Abner perché aveva ucciso suo fratello, per cui fu maledetto da Davide 2Sam 3:22-31; 1Re 2:5. Fece ritornare Absalom a Gerusalemme 2Sam 14:1-23,29-33, ma poi l'uccise in una battaglia 2Sam 18:10-15; persuase Davide di farsi vedere dopo la battaglia 2Sam 19:1-8. Dopo la ribellione di Absalom Davide nominò Amasa (1) capo dell'esercito, ma Ioab uccise anche lui 2Sam 19:13; 20:8-10; 1Re 2:5. Fece il censimento di Israele per Davide benché gli fosse abominevole 2Sam 24:1-9; 1Re 21:1-6; 27:24. Sostenne Adonia (1) invece di Salomone nella successione a Davide 1Re 1:7,19,41, 2:22, per cui (e per aver ucciso Abner e Amasa) Salomone lo fece morire 1Re 2:5,28-34. La sconfitta di Edom da parte di Ioab Sal 60:1 è attribuita a Davide nei libri storici 2Sam 8:5-14.

2. Alcuni figli di Ioab, figli di Paat-Moab, tornarono a Gerusalemme dopo l'esilio Esd 2:6; 8:9; Ne 7:11.

3. Figlio di Seraia (1), era padre degli abitanti della valle degli artigiani, perché erano artigiani 1Cr 4:14.

Trova nome:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z