Lot

Figlio di Aran (vedi Caran (2)) e nipote di Abraamo. Andò con suo nonno Tera da Ur (1) a Caran (1), e poi con Abraamo in Canaan (2) Gen 11:27,31; 12:4-5. Ma il paese non era sufficiente perché Abraamo e Lot potessero abitarvi insieme, perché avevano molto bestiame. Quindi si separarono, e Lot andò nelle città della pianura del Giordano, che era come il giardino di Eden (1), come l'Egitto Gen 13:1-14. Arrivò a Sodoma, dove fu catturato dai quattro re, e poi fu liberato da Abraamo Gen 14:11-16. Scampò alla distruzione di Sodoma perché fu avvertito da due angeli. Nella fuga sua moglie si volse a guardare indietro e diventò una statua di sale. I suoi generi non se ne andarono con lui Gen 19:1-29; Sir 16:8; Lu 17:28-32; 2Piet 2:7. Così le sue due figlie, rimanendo senza marito, fecero ubriacare Lot e si coricarono con lui. Tutte e due rimasero incinte, e da loro nacquero Moab, il padre dei Moabiti, e Ben-Ammi, il padre del paese di Ammon (1) Gen 19:30-38; De 2:19; Sal 83:7-8.

Trova nome:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z