Tiro

Con Sidone (2), una delle due grandi città della Fenicia, ma nel NT era per lo più una città greca. Si trovava sul mar Mediterraneo, a 40 chilometri a sud di Sidone, e fu fondata nel 2700 a.C. secondo uno storico greco. Nella spartizione della Palestina apparteneva alla tribù di Ascer Gios 19:29. Era un'alleata del regno di Davide, e Chiram (1) il suo re aiutò sia Davide che suo figlio Salomone nella costruzione del palazzo e del tempio a Gerusalemme 2Sam 24:7; 5:11; 1Re 5:1; 7:13; 9:11-12; 1Cr 22:4; 2Cr 2:3, 11-14. I Tiri aiutarono anche nella costruzione del secondo tempio Esd 3:7, e c'erano Tiri a Gerusalemme in questo periodo Ne 13:16. A causa del commercio della città, soprattutto attraverso il suo porto, diventò molto ricca Sal 45:12; Is 23:8; Ez 27:27. Ma diventò anche uno dei nemici di Israele, per cui è condannato spesso nel profeti Sal 83:7; Is 23; Ger 25:22; 27:3; 47:4; Ez 26:1-28:19; 29:18-20; Gioe 3:4; Am 1:9-10; Zac 9:2-3, anche se c'è anche una profezia che la città adorerà Dio Sal 87:4. (Si noti che alcuni leggono la profezia contro il re di Tiro in Ez 28 come un simbolo di Satana.) Appare anche nei racconti dei Maccabei 1Macc 5:15; 11:59; 2Macc 4:18,32,43-49. La città si sarebbe pentita se avesse visto le opere potenti di Gesù Mt 11:21-22; Lu 10:13-14. Paolo vi si fermò verso la fine del suo terzo viaggio, rimanendo con la chiesa della città per sette giorni At 21:3-7. Vedi anche Mar 7:31; At 12:20. Per "il territorio (o un termine simile) di Tiro e di Sidone" Mt 15:21; Mar 3:8; 7:24; Lu 6:17 vedi la Fenicia.

La Scala di Tiro si trovava a 15 chilometri a sud di Tiro, dove la strada diventava una scala 1Macc 11:59.

Trova nome:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z