darica

Una moneta d'oro della Persia, di 130 grammi. Prende il suo nome da Dario (2), che iniziò l'uso delle monete nell'impero. È anche tradotta dracma. Fu usato dai Giudei che erano ritornati a Gerusalemme ma ancora sotto il dominio della Persia Esd 2:69; 8:27; Ne 7:70-72. In 1Cr 29:7, è usata per tradurre il valore nella moneta attuale alla scrittura del libro, anche se la darica non esisteva quando il tempio fu costruito.

Trova nome:

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z