Abramo

Questa espressione appare in 242 versetti (i versetti 1-50 sono mostrati):

Mostra i versetti 51-100

Genesi 17,9

Disse Dio ad Abramo: «Da parte tua devi osservare la mia alleanza, tu e la tua discendenza dopo di te di generazione in generazione.

Gen 17,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 17,15

Dio aggiunse ad Abramo: «Quanto a Sarai tua moglie, non la chiamerai più Sarai, ma Sara.

Gen 17,15 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 17,17

Allora Abramo si prostrò con la faccia a terra e rise e pensò: «Ad uno di cento anni può nascere un figlio? E Sara all'età di novanta anni potrà partorire?».

Gen 17,17 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 17,18

Abramo disse a Dio: «Se almeno Ismaele potesse vivere davanti a te!».

Gen 17,18 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 17,22

Dio terminò così di parlare con lui e, salendo in alto, lasciò Abramo.

Gen 17,22 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 17,23

Allora Abramo prese Ismaele suo figlio e tutti i nati nella sua casa e tutti quelli comperati con il suo denaro, tutti i maschi appartenenti al personale della casa di Abramo, e circoncise la carne del loro membro in quello stesso giorno, come Dio gli aveva detto.

Gen 17,23 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 17,24

Ora Abramo aveva novantanove anni, quando si fece circoncidere la carne del membro.

Gen 17,24 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 17,26

In quello stesso giorno furono circoncisi Abramo e Ismaele suo figlio.

Gen 17,26 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,6

Allora Abramo andò in fretta nella tenda, da Sara, e disse: «Presto, tre staia di fior di farina, impastala e fanne focacce».

Gen 18,6 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,7

All'armento corse lui stesso, Abramo, prese un vitello tenero e buono e lo diede al servo, che si affrettò a prepararlo.

Gen 18,7 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,11

Abramo e Sara erano vecchi, avanti negli anni; era cessato a Sara ciò che avviene regolarmente alle donne.

Gen 18,11 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,13

Ma il Signore disse ad Abramo: «Perché Sara ha riso dicendo: Potrò davvero partorire, mentre sono vecchia?

Gen 18,13 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,16

Quegli uomini si alzarono e andarono a contemplare Sòdoma dall'alto, mentre Abramo li accompagnava per congedarli.

Gen 18,16 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,17

Il Signore diceva: «Devo io tener nascosto ad Abramo quello che sto per fare,

Gen 18,17 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,18

mentre Abramo dovrà diventare una nazione grande e potente e in lui si diranno benedette tutte le nazioni della terra?

Gen 18,18 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,19

Infatti io l'ho scelto, perché egli obblighi i suoi figli e la sua famiglia dopo di lui ad osservare la via del Signore e ad agire con giustizia e diritto, perché il Signore realizzi per Abramo quanto gli ha promesso».

Gen 18,19 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,22

Quegli uomini partirono di lì e andarono verso Sòdoma, mentre Abramo stava ancora davanti al Signore.

Gen 18,22 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,23

Allora Abramo gli si avvicinò e gli disse: «Davvero sterminerai il giusto con l'empio?

Gen 18,23 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,27

Abramo riprese e disse: «Vedi come ardisco parlare al mio Signore, io che sono polvere e cenere...

Gen 18,27 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,29

Abramo riprese ancora a parlargli e disse: «Forse là se ne troveranno quaranta». Rispose: «Non lo farò, per riguardo a quei quaranta».

Gen 18,29 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 18,33

Poi il Signore, come ebbe finito di parlare con Abramo, se ne andò e Abramo ritornò alla sua abitazione.

Gen 18,33 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 19,27

Abramo andò di buon mattino al luogo dove si era fermato davanti al Signore;

Gen 19,27 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 19,29

Così, quando Dio distrusse le città della valle, Dio si ricordò di Abramo e fece sfuggire Lot alla catastrofe, mentre distruggeva le città nelle quali Lot aveva abitato.

Gen 19,29 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 20,1

Abramo levò le tende di là, dirigendosi nel Negheb, e si stabilì tra Kades e Sur; poi soggiornò come straniero a Gerar.

Gen 20,1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 20,2

Siccome Abramo aveva detto della moglie Sara: «È mia sorella», Abimèlech, re di Gerar, mandò a prendere Sara.

Gen 20,2 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 20,9

Poi Abimèlech chiamò Abramo e gli disse: «Che ci hai fatto? E che colpa ho commesso contro di te, perché tu abbia esposto me e il mio regno ad un peccato tanto grande? Tu hai fatto a mio riguardo azioni che non si fanno».

Gen 20,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 20,10

Poi Abimèlech disse ad Abramo: «A che miravi agendo in tal modo?».

Gen 20,10 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 20,11

Rispose Abramo: «Io mi sono detto: certo non vi sarà timor di Dio in questo luogo e mi uccideranno a causa di mia moglie.

Gen 20,11 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 20,14

Allora Abimèlech prese greggi e armenti, schiavi e schiave, li diede ad Abramo e gli restituì la moglie Sara.

Gen 20,14 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 20,17

Abramo pregò Dio e Dio guarì Abimèlech, sua moglie e le sue serve, sì che poterono ancora partorire.

Gen 20,17 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 20,18

Perché il Signore aveva reso sterili tutte le donne della casa di Abimèlech, per il fatto di Sara, moglie di Abramo.

Gen 20,18 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,2

Sara concepì e partorì ad Abramo un figlio nella vecchiaia, nel tempo che Dio aveva fissato.

Gen 21,2 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,3

Abramo chiamò Isacco il figlio che gli era nato, che Sara gli aveva partorito.

Gen 21,3 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,4

Abramo circoncise suo figlio Isacco, quando questi ebbe otto giorni, come Dio gli aveva comandato.

Gen 21,4 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,5

Abramo aveva cento anni, quando gli nacque il figlio Isacco.

Gen 21,5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,7

Poi disse: «Chi avrebbe mai detto ad Abramo: Sara deve allattare figli! Eppure gli ho partorito un figlio nella sua vecchiaia!».

Gen 21,7 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,8

Il bambino crebbe e fu svezzato e Abramo fece un grande banchetto quando Isacco fu svezzato.

Gen 21,8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,9

Ma Sara vide che il figlio di Agar l'Egiziana, quello che essa aveva partorito ad Abramo, scherzava con il figlio Isacco.

Gen 21,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,10

Disse allora ad Abramo: «Scaccia questa schiava e suo figlio, perché il figlio di questa schiava non deve essere erede con mio figlio Isacco».

Gen 21,10 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,11

La cosa dispiacque molto ad Abramo per riguardo a suo figlio.

Gen 21,11 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,12

Ma Dio disse ad Abramo: «Non ti dispiaccia questo, per il fanciullo e la tua schiava: ascolta la parola di Sara in quanto ti dice, ascolta la sua voce, perché attraverso Isacco da te prenderà nome una stirpe.

Gen 21,12 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,14

Abramo si alzò di buon mattino, prese il pane e un otre di acqua e li diede ad Agar, caricandoli sulle sue spalle; le consegnò il fanciullo e la mandò via. Essa se ne andò e si smarrì per il deserto di Bersabea.

Gen 21,14 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,22

In quel tempo Abimèlech con Picol, capo del suo esercito, disse ad Abramo: «Dio è con te in quanto fai.

Gen 21,22 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,24

Rispose Abramo: «Io lo giuro».

Gen 21,24 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,25

Ma Abramo rimproverò Abimèlech a causa di un pozzo d'acqua, che i servi di Abimèlech avevano usurpato.

Gen 21,25 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,27

Allora Abramo prese alcuni capi del gregge e dell'armento, li diede ad Abimèlech: tra loro due conclusero un'alleanza.

Gen 21,27 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,28

Poi Abramo mise in disparte sette agnelle del gregge.

Gen 21,28 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,29

Abimèlech disse ad Abramo: «Che significano quelle sette agnelle che hai messe in disparte?».

Gen 21,29 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21,33

Abramo piantò un tamerice in Bersabea, e lì invocò il nome del Signore, Dio dell'eternità.

Gen 21,33 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 22,1

Dopo queste cose, Dio mise alla prova Abramo e gli disse: «Abramo, Abramo!». Rispose: «Eccomi!».

Gen 22,1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Dimensione testo:

Mostra i versetti 51-100


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata