Non capisco la versione C.E.I.

Acab

Questa espressione appare in 90 versetti (i versetti 1-50 sono mostrati):

Mostra i versetti 51-90

1Re 16:28

Omri si addormentò con i suoi padri, e fu sepolto a Samaria; e Acab, suo figlio, regnò al suo posto.

1Re 16:28 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 16:29

Acab, re d'Israele; matrimonio con Izebel
1R 18:1-18; 21; Ap 2:20-23
Acab, figlio di Omri, cominciò a regnare sopra Israele l'anno trentottesimo di Asa, re di Giuda; e regnò a Samaria, sopra Israele, per ventidue anni.

1Re 16:29 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 16:30

Acab, figlio di Omri, fece ciò che è male agli occhi del SIGNORE più di tutti quelli che l'avevano preceduto.

1Re 16:30 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 16:33

Acab fece anche l'idolo d'Astarte. Acab fece più di quello che avevano fatto tutti i precedenti re d'Israele per provocare lo sdegno del SIGNORE, Dio d'Israele.

1Re 16:33 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 17:1

Il profeta Elia al torrente di Cherit
(Gm 5:16-17; Ap 11:6)(Sl 37:18-19; De 8:3; Fl 4:19)(Is 45:5-8; Gr 10:5-16)
Elia, il Tisbita, uno di quelli che si erano stabiliti in Galaad, disse ad Acab: «Com'è vero che vive il SIGNORE, Dio d'Israele, che io servo, non ci sarà né rugiada né pioggia in questi anni, se non alla mia parola».

1Re 17:1 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:1

Elia e Abdia
(Gr 38:7-13; 39:15-18) Sl 112:1, 5-9
Molto tempo dopo, nel corso del terzo anno, la parola del SIGNORE fu rivolta a Elia, in questi termini: «Va', presèntati ad Acab, e io manderò la pioggia sul paese».

1Re 18:1 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:2

Elia andò a presentarsi ad Acab.
La carestia era grave in Samaria.

1Re 18:2 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:3

E Acab mandò a chiamare Abdia, che era il sovrintendente del palazzo. Abdia era molto timorato del SIGNORE;

1Re 18:3 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:5

Acab disse ad Abdia: «Va' per il paese, verso tutte le sorgenti e tutti i ruscelli; forse troveremo dell'erba e potremo conservare in vita i cavalli e i muli, e non avremo bisogno di uccidere parte del bestiame».

1Re 18:5 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:6

Si spartirono dunque il paese da percorrere; Acab andò da una parte e Abdia dall'altra.

1Re 18:6 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:9

Ma Abdia replicò: «Che peccato ho mai commesso, ché tu dia il tuo servo nelle mani di Acab perché egli mi uccida?

1Re 18:9 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:12

Succederà che quando io ti avrò lasciato, lo Spirito del SIGNORE ti trasporterà non so dove; io andrò a fare l'ambasciata ad Acab, ed egli, non trovandoti, mi ucciderà. Eppure il tuo servo teme il SIGNORE fin dalla sua giovinezza!

1Re 18:12 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:15

Elia rispose: «Com'è vero che vive il SIGNORE degli eserciti di cui sono servo, oggi mi presenterò ad Acab».

1Re 18:15 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:16

Abdia dunque andò a trovare Acab, e gli fece l'ambasciata; e Acab andò incontro a Elia.

1Re 18:16 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:17

Appena Acab vide Elia, gli disse: «Sei tu colui che mette scompiglio in Israele?»

1Re 18:17 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:20

Elia sul monte Carmelo
2Cr 28:19 (Mt 6:24; Gs 24:15; Gr 10:1-16; 2Cr 7:1-3) Sl 97:7; De 13
Acab mandò a chiamare tutti i figli d'Israele, e radunò quei profeti sul monte Carmelo.

1Re 18:20 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:41

Gm 5:16-18
Poi Elia disse ad Acab: «Risali, mangia e bevi, poiché già si ode un rumore di grande pioggia».

1Re 18:41 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:42

Acab risalì per mangiare e bere; ma Elia salì in vetta al Carmelo; e, gettatosi a terra, si mise la faccia tra le ginocchia,

1Re 18:42 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:44

E la settima volta, il servo disse: «Ecco una nuvoletta grossa come la palma della mano, che sale dal mare». Allora Elia ordinò: «Sali e di' ad Acab: "Attacca i cavalli al carro e scendi, perché la pioggia non ti fermi"».

1Re 18:44 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:45

In un momento il cielo si oscurò di nuvole, il vento si scatenò, e cadde una gran pioggia. Acab montò sul suo carro, e se ne andò a Izreel.

1Re 18:45 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 18:46

La mano del SIGNORE fu sopra Elia, il quale si cinse i fianchi, e corse davanti ad Acab fino all'ingresso di Izreel.

1Re 18:46 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 19:1

Fuga di Elia nel deserto e a Oreb
(Sl 37:32-40; 91:9-12; Mt 4:11) Ge 21:14-19
Acab raccontò a Izebel tutto quello che Elia aveva fatto, e come aveva ucciso con la spada tutti i profeti.

1Re 19:1 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 20:2

Inviò dei messaggeri nella città, per dire ad Acab, re d'Israele:

1Re 20:2 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 20:9

Acab dunque rispose ai messaggeri di Ben-Adad: «Dite al re, mio signore: "Tutto quello che facesti dire al tuo servo, la prima volta, io lo farò; ma questo non posso farlo"». I messaggeri se ne andarono e portarono la risposta a Ben-Adad.

1Re 20:9 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 20:10

Ben-Adad mandò a dire ad Acab: «Gli dèi mi trattino con tutto il loro rigore, se la polvere di Samaria basterà per riempire il pugno di tutta la gente che mi segue!»

1Re 20:10 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 20:13

Allora un profeta si avvicinò ad Acab, re d'Israele, e disse: «Così dice il SIGNORE: "Vedi questa gran moltitudine? Ecco, oggi la darò in tuo potere, e tu saprai che io sono il SIGNORE"».

1Re 20:13 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 20:14

Acab disse: «Per mezzo di chi?» E quegli rispose: «Così dice il SIGNORE: "Per mezzo dei servitori dei capi delle province"». Acab riprese: «Chi comincerà la battaglia?» L'altro rispose: «Tu».

1Re 20:14 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 20:15

Allora Acab passò in rivista i servitori dei capi delle province, ed erano duecentotrentadue. Dopo questi passò in rivista tutto il popolo, tutti i figli d'Israele, ed erano settemila.

1Re 20:15 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 20:32

Così essi si misero dei sacchi intorno ai fianchi e delle corde al collo, andarono dal re d'Israele, e dissero: «Il tuo servo Ben-Adad dice: "Ti prego, lasciami in vita!"» Acab rispose: «È ancora vivo? Egli è mio fratello».

1Re 20:32 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 20:33

Quegli uomini ne trassero buoni auspici, e per accertarsi se quello era proprio il suo sentimento, gli dissero: «Ben-Adad è dunque tuo fratello!» Egli rispose: «Andate, e conducetelo qua». Ben-Adad si recò da Acab, il quale lo invitò a salire sul suo carro.

1Re 20:33 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 20:34

Ben-Adad gli disse: «Io ti restituirò le città che mio padre tolse a tuo padre; e tu ti stabilirai dei mercati a Damasco, come mio padre se ne era stabiliti a Samaria». «E io», riprese Acab, «con questo patto ti lascerò andare»; così Acab stabilì un patto con lui, e lo lasciò andare.

1Re 20:34 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:1

La vigna di Nabot; condotta scellerata di Acab e di Izebel
Mi 2:1-3; Ec 3:16-17
Nabot d'Izreel aveva una vigna a Izreel presso il palazzo di Acab, re di Samaria.

1Re 21:1 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:2

Acab parlò a Nabot, e gli disse: «Dammi la tua vigna, di cui voglio farmi un orto, perché è contigua alla mia casa; e al suo posto ti darò una vigna migliore; o, se preferisci, te ne pagherò il valore in denaro».

1Re 21:2 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:3

Ma Nabot rispose ad Acab: «Mi guardi il SIGNORE dal darti l'eredità dei miei padri!»

1Re 21:3 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:4

E Acab se ne tornò a casa sua triste e irritato per quella parola dettagli da Nabot d'Izreel: «Io non ti darò l'eredità dei miei padri!» Si gettò sul suo letto, voltò la faccia verso il muro, e non prese cibo.

1Re 21:4 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:6

Acab le rispose: «Perché ho parlato a Nabot d'Izreel e gli ho detto: "Dammi la tua vigna per il denaro che vale; o, se preferisci, ti darò un'altra vigna invece di quella"; ed egli m'ha risposto: "Io non ti darò la mia vigna!"»

1Re 21:6 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:8

Scrisse delle lettere a nome di Acab, le sigillò con il sigillo di lui, e le mandò agli anziani e ai notabili che abitavano nella città di Nabot.

1Re 21:8 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:15

Quando Izebel udì che Nabot era stato lapidato ed era morto, disse ad Acab: «Àlzati, prendi possesso della vigna di Nabot d'Izreel, che egli rifiutò di darti per denaro; poiché Nabot non vive più, è morto».

1Re 21:15 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:16

Quando Acab udì che Nabot era morto, si alzò per scendere alla vigna di Nabot d'Izreel, e prenderne possesso.

1Re 21:16 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:18

«Àlzati, va' incontro ad Acab, re d'Israele, che sta a Samaria; egli è nella vigna di Nabot, dov'è sceso per prenderne possesso.

1Re 21:18 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:20

Acab disse a Elia: «Mi hai trovato, nemico mio?» Elia rispose: «Sì ti ho trovato, perché ti sei venduto a fare ciò che è male agli occhi del SIGNORE.

1Re 21:20 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:24

Quelli di Acab che moriranno in città saranno divorati dai cani, e quelli che moriranno nei campi saranno divorati dagli uccelli del cielo"».

1Re 21:24 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:25

In verità non c'è mai stato nessuno che, come Acab, si sia venduto a fare ciò che è male agli occhi del SIGNORE, perché era istigato da sua moglie Izebel.

1Re 21:25 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:27

Gr 23:29; Sl 78:34-38; Gn 3:4-10; Is 66:2
Quando Acab udì queste parole, si stracciò le vesti, si coprì con un sacco, e digiunò; dormiva avvolto nel sacco, e camminava a passo lento.

1Re 21:27 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 21:29

«Hai visto come Acab si è umiliato davanti a me? Poiché egli si è umiliato davanti a me, io non farò venire la sciagura mentre egli è ancora vivo; ma manderò la sciagura sulla sua casa, durante la vita di suo figlio».

1Re 21:29 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 22:20

Il SIGNORE disse: "Chi ingannerà Acab affinché vada contro Ramot di Galaad e vi perisca?" Ci fu chi rispose in un modo e chi in un altro.

1Re 22:20 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 22:38

Quando si lavò il carro presso lo stagno di Samaria - in quell'acqua si lavavano le prostitute - i cani leccarono il sangue di Acab, secondo la parola che il SIGNORE aveva pronunciata.

1Re 22:38 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 22:39

Il resto delle azioni di Acab, tutto quello che fece, la casa d'avorio che costruì e tutte le città che edificò, tutto questo sta scritto nel libro delle Cronache dei re d'Israele.

1Re 22:39 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 22:40

Così Acab si addormentò con i suoi padri, e Acazia, suo figlio, regnò al suo posto.

1Re 22:40 in tutte le versioni Mostra capitolo

1Re 22:41

Giosafat, re di Giuda
(2Cr 17; 19; 20) Pr 13:1
Giosafat, figlio di Asa, cominciò a regnare sopra Giuda il quarto anno di Acab, re d'Israele.

1Re 22:41 in tutte le versioni Mostra capitolo

Dimensione testo:

Mostra i versetti 51-90


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata