Non capisco la versione C.E.I.

Isacco

Questa espressione appare in 132 versetti (i versetti 1-50 sono mostrati):

Mostra i versetti 51-100

Genesi 17:19

Dio rispose: «No, Sara, tua moglie, ti partorirà un figlio e tu gli metterai il nome di Isacco. Io stabilirò il mio patto con lui, un patto eterno per la sua discendenza dopo di lui.

Gen 17:19 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 17:21

Ma stabilirò il mio patto con Isacco che Sara ti partorirà in questa stagione il prossimo anno».

Gen 17:21 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21:3

Abraamo chiamò Isacco il figlio che gli era nato, che Sara gli aveva partorito.

Gen 21:3 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21:4

Abraamo circoncise suo figlio Isacco all'età di otto giorni, come Dio gli aveva comandato.

Gen 21:4 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21:5

Abraamo aveva cent'anni quando gli nacque suo figlio Isacco.

Gen 21:5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21:8

Il bambino dunque crebbe e fu divezzato. Nel giorno che Isacco fu divezzato, Abraamo fece un grande banchetto.

Gen 21:8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21:10

allora disse ad Abraamo: «Caccia via questa serva e suo figlio; perché il figlio di questa serva non dev'essere erede con mio figlio, con Isacco».

Gen 21:10 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 21:12

Ma Dio disse ad Abraamo: «Non addolorarti per il ragazzo, né per la tua serva; acconsenti a tutto quello che Sara ti dirà, perché da Isacco uscirà la discendenza che porterà il tuo nome.

Gen 21:12 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 22:2

E Dio disse: «Prendi ora tuo figlio, il tuo unico, colui che ami, Isacco, e va' nel paese di Moria, e offrilo là in olocausto sopra uno dei monti che ti dirò».

Gen 22:2 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 22:3

Abraamo si alzò la mattina di buon'ora, sellò il suo asino, prese con sé due suoi servi e suo figlio Isacco, spaccò della legna per l'olocausto, poi partì verso il luogo che Dio gli aveva indicato.

Gen 22:3 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 22:6

Abraamo prese la legna per l'olocausto e la mise addosso a Isacco suo figlio, prese in mano il fuoco e il coltello, poi proseguirono tutti e due insieme.

Gen 22:6 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 22:7

Isacco parlò ad Abraamo suo padre e disse: «Padre mio!» Abraamo rispose: «Eccomi qui, figlio mio». E Isacco: «Ecco il fuoco e la legna; ma dov'è l'agnello per l'olocausto?»

Gen 22:7 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 22:9

Giunsero al luogo che Dio gli aveva detto. Abraamo costruì l'altare e vi accomodò la legna; legò Isacco suo figlio, e lo mise sull'altare, sopra la legna.

Gen 22:9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 24:4

ma andrai al mio paese, dai miei parenti, e vi prenderai una moglie per mio figlio, per Isacco».

Gen 24:4 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 24:14

Fa' che la fanciulla alla quale dirò: "Abbassa, ti prego, la tua brocca perché io beva", e che mi risponderà: "Bevi, e darò da bere anche ai tuoi cammelli", sia quella che tu hai destinata al tuo servo Isacco. Da questo comprenderò che tu hai usato bontà verso il mio signore».

Gen 24:14 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 24:62

Isacco era tornato dal pozzo di Lacai-Roi e abitava nella regione meridionale.

Gen 24:62 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 24:63

Isacco era uscito, sul far della sera, per meditare nella campagna; e, alzando gli occhi, guardò, e vide venire dei cammelli.

Gen 24:63 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 24:64

Anche Rebecca alzò gli occhi, vide Isacco, saltò giù dal cammello,

Gen 24:64 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 24:66

Il servo raccontò a Isacco tutto quello che aveva fatto.

Gen 24:66 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 24:67

E Isacco condusse Rebecca nella tenda di Sara sua madre, la prese, ed ella divenne sua moglie, ed egli l'amò. Così Isacco fu consolato dopo la morte di sua madre.

Gen 24:67 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 25:5

Abraamo diede tutto ciò che possedeva a Isacco;

Gen 25:5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 25:6

ma ai figli delle sue concubine fece dei doni e, mentre era ancora in vita, li mandò lontano da suo figlio Isacco, verso levante, nella terra d'Oriente.

Gen 25:6 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 25:9

Isacco e Ismaele, suoi figli, lo seppellirono nella grotta di Macpela nel campo di Efron, figlio di Soar, l'Ittita, di fronte a Mamre:

Gen 25:9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 25:11

Dopo la morte d'Abraamo, Dio benedisse suo figlio Isacco; e Isacco abitò presso il pozzo di Lacai-Roi.

Gen 25:11 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 25:19

Discendenti d'Isacco
Ro 9:10-13 (Ge 38:27-30)
Questi sono i discendenti d'Isacco, figlio d'Abraamo.

Gen 25:19 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 25:20

Abraamo generò Isacco; Isacco aveva quarant'anni quando prese per moglie Rebecca, figlia di Betuel, l'Arameo di Paddan-Aram, e sorella di Labano, l'Arameo.

Gen 25:20 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 25:21

Isacco implorò il SIGNORE per sua moglie Rebecca, perché ella era sterile. Il SIGNORE l'esaudì e Rebecca, sua moglie, concepì.

Gen 25:21 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 25:26

Dopo nacque suo fratello, che con la mano teneva il calcagno di Esaù e fu chiamato Giacobbe. Isacco aveva sessant'anni quando Rebecca li partorì.

Gen 25:26 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 25:28

Isacco amava Esaù, perché la cacciagione era di suo gusto. Rebecca invece amava Giacobbe.

Gen 25:28 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:1

Isacco nel paese dei Filistei
Ge 28:13-15 (Ge 12:10-20; 20)
Nel paese ci fu una carestia, oltre la prima che c'era già stata ai tempi d'Abraamo, e Isacco andò da Abimelec, re dei Filistei, a Gherar.

Gen 26:1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:6

Così Isacco rimase a Gherar.

Gen 26:6 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:8

Mentre era là da molto tempo, avvenne che Abimelec, re dei Filistei, si affacciò alla finestra e vide che Isacco scherzava con Rebecca sua moglie.

Gen 26:8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:9

Allora Abimelec chiamò Isacco e gli disse: «Certo, costei è tua moglie; come mai dunque hai detto: "È mia sorella"?» Isacco rispose: «Perché dicevo: "Non vorrei essere messo a morte a causa di lei"».

Gen 26:9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:12

(Sl 112:1-3; Ge 21:22-34) Pr 16:7; Mt 5:5
Isacco seminò in quel paese, e in quell'anno raccolse il centuplo; il SIGNORE lo benedisse.

Gen 26:12 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:16

e Abimelec disse ad Isacco: «Vattene via da noi, perché tu sei molto più potente di noi».

Gen 26:16 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:17

Isacco allora partì di là, s'accampò nella valle di Gherar e vi si stabilì.

Gen 26:17 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:18

Isacco scavò di nuovo i pozzi d'acqua, che erano stati scavati al tempo di suo padre Abraamo, e che i Filistei avevano turato dopo la morte d'Abraamo; e li chiamò con gli stessi nomi con cui li aveva chiamati suo padre.

Gen 26:18 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:19

I servi d'Isacco scavarono nella valle e vi trovarono un pozzo d'acqua viva.

Gen 26:19 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:20

Ma i pastori di Gherar litigarono con i pastori d'Isacco, dicendo: «L'acqua è nostra». Così egli chiamò il pozzo Esec, perché quelli avevano litigato con lui.

Gen 26:20 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:21

Poi i servi scavarono un altro pozzo e quelli litigarono anche per questo. E Isacco lo chiamò Sitna.

Gen 26:21 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:23

Poi di là Isacco salì a Beer-Sceba.

Gen 26:23 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:25

In quel luogo egli costruì un altare, invocò il nome del SIGNORE e vi piantò la sua tenda. E i servi d'Isacco vi scavarono un pozzo.

Gen 26:25 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:27

Isacco disse loro: «Perché venite da me, visto che mi odiate e mi avete mandato via dal vostro paese?»

Gen 26:27 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:30

E Isacco fece loro un banchetto, ed essi mangiarono e bevvero.

Gen 26:30 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:31

La mattina seguente si alzarono di buon'ora e si prestarono giuramento reciprocamente. Poi Isacco li congedò e quelli si separarono da lui in pace.

Gen 26:31 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:32

Quello stesso giorno, i servi d'Isacco gli vennero a dare notizia del pozzo che avevano scavato, dicendogli: «Abbiamo trovato dell'acqua».

Gen 26:32 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 26:35

Esse furono causa di profonda amarezza per Isacco e per Rebecca.

Gen 26:35 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 27:1

Giacobbe benedetto al posto di Esaù
Ge 25:21-34 (Eb 11:20; 12:16-17) Ge 48:14, 17-20
Isacco era invecchiato e i suoi occhi indeboliti non ci vedevano più. Allora egli chiamò Esaù, suo figlio maggiore, e gli disse: «Figlio mio!»

Gen 27:1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 27:2

Quello rispose: «Eccomi!» E Isacco: «Ecco, io sono vecchio e non so il giorno della mia morte.

Gen 27:2 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 27:5

Rebecca stava ad ascoltare mentre Isacco parlava a suo figlio Esaù. Ed Esaù se ne andò nei campi per cacciare della selvaggina e portarla a suo padre.

Gen 27:5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Dimensione testo:

Mostra i versetti 51-100


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata