Signore

Questa espressione appare in 7033 versetti (i versetti 1-50 sono mostrati):

Mostra i versetti 51-100

Genesi 2,4

Queste le origini del cielo e della terra, quando vennero creati.
Quando il Signore Dio fece la terra e il cielo,

Gen 2,4 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,5

nessun cespuglio campestre era sulla terra, nessuna erba campestre era spuntata - perché il Signore Dio non aveva fatto piovere sulla terra e nessuno lavorava il suolo

Gen 2,5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,7

allora il Signore Dio plasmò l'uomo con polvere del suolo e soffiò nelle sue narici un alito di vita e l'uomo divenne un essere vivente.

Gen 2,7 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,8

Poi il Signore Dio piantò un giardino in Eden, a oriente, e vi collocò l'uomo che aveva plasmato.

Gen 2,8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,9

Il Signore Dio fece germogliare dal suolo ogni sorta di alberi graditi alla vista e buoni da mangiare, tra cui l'albero della vita in mezzo al giardino e l'albero della conoscenza del bene e del male.

Gen 2,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,15

Il Signore Dio prese l'uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse.

Gen 2,15 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,16

Il Signore Dio diede questo comando all'uomo: «Tu potrai mangiare di tutti gli alberi del giardino,

Gen 2,16 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,18

Poi il Signore Dio disse: «Non è bene che l'uomo sia solo: gli voglio fare un aiuto che gli sia simile».

Gen 2,18 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,19

Allora il Signore Dio plasmò dal suolo ogni sorta di bestie selvatiche e tutti gli uccelli del cielo e li condusse all'uomo, per vedere come li avrebbe chiamati: in qualunque modo l'uomo avesse chiamato ognuno degli esseri viventi, quello doveva essere il suo nome.

Gen 2,19 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,21

Allora il Signore Dio fece scendere un torpore sull'uomo, che si addormentò; gli tolse una delle costole e rinchiuse la carne al suo posto.

Gen 2,21 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 2,22

Il Signore Dio plasmò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo.

Gen 2,22 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,1

Il serpente era la più astuta di tutte le bestie selvatiche fatte dal Signore Dio. Egli disse alla donna: «È vero che Dio ha detto: Non dovete mangiare di nessun albero del giardino?».

Gen 3,1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,8

Poi udirono il Signore Dio che passeggiava nel giardino alla brezza del giorno e l'uomo con sua moglie si nascosero dal Signore Dio, in mezzo agli alberi del giardino.

Gen 3,8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,9

Ma il Signore Dio chiamò l'uomo e gli disse: «Dove sei?».

Gen 3,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,13

Il Signore Dio disse alla donna: «Che hai fatto?». Rispose la donna: «Il serpente mi ha ingannata e io ho mangiato».

Gen 3,13 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,14

Allora il Signore Dio disse al serpente:
«Poiché tu hai fatto questo,
sii tu maledetto più di tutto il bestiame
e più di tutte le bestie selvatiche;
sul tuo ventre camminerai
e polvere mangerai
per tutti i giorni della tua vita.

Gen 3,14 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,21

Il Signore Dio fece all'uomo e alla donna tuniche di pelli e li vestì.

Gen 3,21 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,22

Il Signore Dio disse allora: «Ecco l'uomo è diventato come uno di noi, per la conoscenza del bene e del male. Ora, egli non stenda più la mano e non prenda anche dell'albero della vita, ne mangi e viva sempre!».

Gen 3,22 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 3,23

Il Signore Dio lo scacciò dal giardino di Eden, perché lavorasse il suolo da dove era stato tratto.

Gen 3,23 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,1

Adamo si unì a Eva sua moglie, la quale concepì e partorì Caino e disse: «Ho acquistato un uomo dal Signore».

Gen 4,1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,3

Dopo un certo tempo, Caino offrì frutti del suolo in sacrificio al Signore;

Gen 4,3 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,4

anche Abele offrì primogeniti del suo gregge e il loro grasso. Il Signore gradì Abele e la sua offerta,

Gen 4,4 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,6

Il Signore disse allora a Caino: «Perché sei irritato e perché è abbattuto il tuo volto?

Gen 4,6 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,9

Allora il Signore disse a Caino: «Dov'è Abele, tuo fratello?». Egli rispose: «Non lo so. Sono forse il guardiano di mio fratello?».

Gen 4,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,13

Disse Caino al Signore: «Troppo grande è la mia colpa per ottenere perdono!

Gen 4,13 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,15

Ma il Signore gli disse: «Però chiunque ucciderà Caino subirà la vendetta sette volte!». Il Signore impose a Caino un segno, perché non lo colpisse chiunque l'avesse incontrato.

Gen 4,15 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,16

Caino si allontanò dal Signore e abitò nel paese di Nod, ad oriente di Eden.

Gen 4,16 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 4,26

Anche a Set nacque un figlio, che egli chiamò Enos. Allora si cominciò ad invocare il nome del Signore.

Gen 4,26 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 5,29

e lo chiamò Noè, dicendo: «Costui ci consolerà del nostro lavoro e della fatica delle nostre mani, a causa del suolo che il Signore ha maledetto».

Gen 5,29 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 6,3

Allora il Signore disse: «Il mio spirito non resterà sempre nell'uomo, perché egli è carne e la sua vita sarà di centoventi anni».

Gen 6,3 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 6,5

Il Signore vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e che ogni disegno concepito dal loro cuore non era altro che male.

Gen 6,5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 6,6

E il Signore si pentì di aver fatto l'uomo sulla terra e se ne addolorò in cuor suo.

Gen 6,6 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 6,7

Il Signore disse: «Sterminerò dalla terra l'uomo che ho creato: con l'uomo anche il bestiame e i rettili e gli uccelli del cielo, perché sono pentito d'averli fatti».

Gen 6,7 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 6,8

Ma Noè trovò grazia agli occhi del Signore.

Gen 6,8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 7,1

Il Signore disse a Noè: «Entra nell'arca tu con tutta la tua famiglia, perché ti ho visto giusto dinanzi a me in questa generazione.

Gen 7,1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 7,5

Noè fece quanto il Signore gli aveva comandato.

Gen 7,5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 7,16

Quelli che venivano, maschio e femmina d'ogni carne, entrarono come gli aveva comandato Dio: il Signore chiuse la porta dietro di lui.

Gen 7,16 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 8,20

Allora Noè edificò un altare al Signore; prese ogni sorta di animali mondi e di uccelli mondi e offrì olocausti sull'altare.

Gen 8,20 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 8,21

Il Signore ne odorò la soave fragranza e pensò: «Non maledirò più il suolo a causa dell'uomo, perché l'istinto del cuore umano è incline al male fin dalla adolescenza; né colpirò più ogni essere vivente come ho fatto.

Gen 8,21 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 9,26

Disse poi:
«Benedetto il Signore, Dio di Sem,
Canaan sia suo schiavo!

Gen 9,26 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 10,9

Egli era valente nella caccia davanti al Signore, perciò si dice: «Come Nimrod, valente cacciatore davanti al Signore».

Gen 10,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 11,5

Ma il Signore scese a vedere la città e la torre che gli uomini stavano costruendo.

Gen 11,5 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 11,6

Il Signore disse: «Ecco, essi sono un solo popolo e hanno tutti una lingua sola; questo è l'inizio della loro opera e ora quanto avranno in progetto di fare non sarà loro impossibile.

Gen 11,6 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 11,8

Il Signore li disperse di là su tutta la terra ed essi cessarono di costruire la città.

Gen 11,8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 11,9

Per questo la si chiamò Babele, perché là il Signore confuse la lingua di tutta la terra e di là il Signore li disperse su tutta la terra.

Gen 11,9 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 12,1

Il Signore disse ad Abram:
«Vàttene dal tuo paese, dalla tua patria
e dalla casa di tuo padre,
verso il paese che io ti indicherò.

Gen 12,1 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 12,4

Allora Abram partì, come gli aveva ordinato il Signore, e con lui partì Lot. Abram aveva settantacinque anni quando lasciò Carran.

Gen 12,4 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 12,7

Il Signore apparve ad Abram e gli disse: «Alla tua discendenza io darò questo paese». Allora Abram costruì in quel posto un altare al Signore che gli era apparso.

Gen 12,7 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 12,8

Di là passò sulle montagne a oriente di Betel e piantò la tenda, avendo Betel ad occidente e Ai ad oriente. Lì costruì un altare al Signore e invocò il nome del Signore.

Gen 12,8 in tutte le versioni Mostra capitolo

Genesi 12,17

Ma il Signore colpì il faraone e la sua casa con grandi piaghe, per il fatto di Sarai, moglie di Abram.

Gen 12,17 in tutte le versioni Mostra capitolo

Dimensione testo:

Mostra i versetti 51-100


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata