L'eredità dei credenti (schema)

1Pietro 1:3-5

Scritto da mario.castaldo.

28/12/2007

Numero di voti per questo studio: 0


L’EREDITA’ DEI CREDENTI

1 Pietro 1:3-5







I PRESUPPOSTI





Dio stesso è l’Autore e l’Attuatore e il Tutore della nostra eredità.

Come nostro Padre ci da diritto ad avere un eredità, Essa non ci viene data per meriti ma solo per la grazia di Dio.



Efesini 2:8 Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio.



Romani 5:8 Dio invece mostra la grandezza del proprio amore per noi in questo: che,

mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi.



Per questo l’Apostolo Pietro non trascura di benedire Dio e di esaltare la Sua misericordia.



Una eredità imparagonabile alle ricchezze di questo mondo ma qualcosa di eccelso e meraviglioso. Non costruito da opere umani ma dalle opere di Cristo. Il quale ha promesso ai riscattati.



Giovanni 14:2 Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no,

vi avrei detto forse che io vado a prepararvi un luogo?



Galati 3:18 Perché, se l'eredità viene dalla legge, essa non viene più dalla promessa;

ora ad Abramo Dio l'ha donata per via di promessa.



Impossibile quantizzarla.

Difficile poter immaginare e tanto meno descrivere quale sia la consistenza di questo tesoro ma di sicuro è infinitamente più grande di quanto noi non solo possiamo accontentarci ma essere completamente appagati.



Efesini 1:18 egli illumini gli occhi del vostro cuore, affinché sappiate a quale speranza vi ha chiamati,

qual è la ricchezza della gloria della sua eredità che vi riserva tra i santi,



Malachia 3:10 «vedrete se io non vi aprirò le cateratte del cielo

e non riverserò su di voi tanta benedizione che non vi sia più dove riporla.







LE CARATTERISTICHE



INCORRUTTIBILE:

Non c’è nulla che può contaminarla, o deteriorarla o alterarla Ogni cosa in questo mondo ha la sua fine ma quello che Dio ci ha riservato nei cieli non terminerà mai



Matteo 6:20 ma fatevi tesori in cielo, dove né tignola né ruggine consumano,

e dove i ladri non scassinano né rubano.



Ogni eredità umana è destinata a finire. (vedi la parabola dei due figli)

L’oro più fine nel tempo perde la sua lucentezza ma il nostro tesoro ogni giorno brilla di più e noi sentiamo nel nostro cuore questo valore che va aumentando ogni giorno.





SENZA MACCHIA

Di sua propria natura essa è pura. E santa. Senza contaminazione di peccato.. nulla a che fare con i “paradisi terrestri” ne tanto meno è per coloro che non sono stati lavati dal sangue dell’Agnello



1Corinzi 6:9 Non sapete che gl'ingiusti non erediteranno il regno di Dio?

Non v'illudete; né fornicatori, né idolatri, né adulteri, né effeminati, né sodomiti,

né ladri, né avari, né ubriachi, né oltraggiatori, né rapinatori erediteranno il regno di Dio.

E tali eravate alcuni di voi; ma siete stati lavati, siete stati santificati,

siete stati giustificati nel nome del Signore Gesù Cristo e mediante lo Spirito del nostro Dio.



INALTERABILE:

Nel tempo, non ha bisogno di mutazioni ne rovesci ma è la stessa eredità destinata a i Santi. Da Abramo fino a noi e dopo di noi la stessa eredità celeste.



Atti 26:18 per aprir loro gli occhi, onde si convertano dalle tenebre alla luce e dalla potestà di Satana a Dio, e ricevano, per la fede in me, la remissione dei peccati e la loro parte d'eredità fra i santificati.



Romani 4:16 Perciò l'eredità è per fede, affinché sia per grazia; onde la promessa sia sicura per tutta la progenie; non soltanto per quella che è sotto la legge, ma anche per quella che ha la fede d'Abramo,

il quale è padre di noi tutti





GLI EREDI



Essa è per voi che avere creduto nel Suo nome. (rinascere)

Per colori che sono stata rigenerati dal Sangue dell’Agnello è stata PREPARATA, Disposta, e CONSERVATA



Giovanni 1:12 ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio:

a quelli, cioè, che credono nel suo nome;



Romani 8:15 E voi non avete ricevuto uno spirito di servitù per ricadere nella paura, ma avete ricevuto

lo Spirito di adozione, mediante il quale gridiamo: «Abbà! Padre!»



MEDIANTE la fede

Che ci da ogni giorno certezza maggiore di quale privilegio siamo stati fatti partecipi.

Quella Fede che sostiene i santificati, che ci fa guardare a Cristo quella fede che vince il mondo, e per la quale siamo più che vincitori.



2Timoteo 4:7 Io ho combattuto il buon combattimento, ho finito la corsa, ho serbata la fede;

del rimanente mi è riservata la corona di giustizia che il Signore , il giusto giudice,

mi assegnerà in quel giorno; e non solo a me, ma anche a tutti quelli che avranno amato la sua apparizione.



Servendo il Signore

Non è il dovere ma quel benedetto sentimento di gratitudine che ci spinge a lavorare per nostro Padre per curare i nostri stessi beni.

Colossesi 3:24 sapendo che dal Signore riceverete per ricompensa l'eredità. Servite Cristo, il Signore!









Mario Castaldo