ritorna a dio

Geremia 2

Scritto da ser lancillotto.

22/7/2011

Numero di voti per questo studio: 0


GEREMIA 2\13

Poiché il mio popolo ha commesso due mali: ha abbandonato me, la sorgente d'acqua viva, e s'è scavato delle cisterne, delle cisterne screpolate, che non tengono l'acqua.

LA VITA UMANA E’ COSTELLATA NEL SUO PERCORSO INDIVIDUALE DI ACCADIMENTI FORTUITI,ACCIDENTALI,CASUALI O ANCHE STABILITI,MA DI CERTO ESSA E’ CONDIZIONATA SICURAMENTE DALLE DECISIONI VOLONTARIE CHE SI PRENDONO DURANTE QUESTO VIAGGIO CHE E’ LA NOSTRA VITA;DECISIONI CHE TANTE VOLTE SEGNANO IL NOSTRO DESTINO………PER SEMPRE. SBAGLIARE E’ UMANO………..PERSEVERARE NON LO E’ DI CERTO. NON E’ CERTO UTOPIA L’AFFERMARE ALLA LUCE DELLA PAROLA DI DIO,CHE IL PECCATO ALBERGA NELL’UOMO E CHE IL SUO ANIMO INCLINE AL PECCATO PERSEVERI IN ESSO;MA SE SBAGLIARE E’ UMANO,FARNE DUE ALLO STESSO TEMPO COME DEFINIRLO SE NON DIABOLICO?RINNEGARE I DIRITTI E LA DIGNITA’ DELL’UOMO E’ QUALCOSA DI ABERRANTE,COME TUTTO CIO’ CHE OFFENDE LA DIGNITA’ UMANA,MA COME DEFINIRE TUTTO CIO’ CHE OFFENDE DIO? RICONOSCERE L’UMANITA’ EL’UNIVERSO CHE LO CIRCONDA E’PARTE DI UNA REALTA’,COMPLESSA SE VOGLIAMO MA REALE,E COME RIFIUTARE LA CAUSA PRIMA DI ESSA?RIFIUTARE L’IDEA DI QUALCOSA CHE ACCOMUNA QUESTO,ANZI LO RACCHIUDE? SONO 2 MALI INACCETTABILI. PROPRIO QUELLO CHE CITA IL PROFETA PER BOCCA DI DIO.
OGGI L’ UMANITA’ O GRAN PARTE DI ESSA HA ABBANDONATO LA FONTE PRIMARIA DI OGNI BENE ASSOLUTO,NEI VALORI,NEI PRINCIPI,NEL SIGNIFICATO,NELL’IMPORTANZA;IL BUONISMO HA PRESO IL POSTO DELLA PIETA’,IL PROPRIO INTERESSE IL POSTO DELL’AMORE,LA GIUSTIFICAZIONE IL POSTO DELLA GIUSTIZIA,L’ERRORE IL POSTO DELLA VERITA’,MA COME DICEVA IL GIOVANNI BATTISTA <<IO SONO COLUI CHE GRIDA NEL DESERTO>>ANNUNZIANDO IL CRISTO,QUELLA FONTE DI BENE ASSOLUTO CHE TANTI RIGETTANO,ACQUA VIVA CHE PUO’ RIGENERARE QUELLE TERRE ARIDE CHE SONO I CUORI DI COLORO CHE VIVONO NEL DESERTO DI QUESTA VITA,CHE INVECE DI FARSI RISTORARE DALL’OASI DI AMORE CHE DIO HA PREPARATO ATTRAVERSO GESU’,SI CREANO DELLE CISTERNE FATTE DI IPOCRISIA,DISSOLUTEZZA,RIBELLIONE,RELIGIOSITA’ E CHI PIU’ NE HA PIU’ NE METTA,CONTENITORI FRAGILI QUANTO LA SICUREZZA CHE LI PRODUCE,DESTINATI ALLA ROVINA E ALLA PERDIZIONE,CISTERNE DI SABBIA FATTI DI EGOISMO,FAMA DI POTERE,EGOCENTRISMO,ESALTAZIONE DELL’ESSERE,VANITA’,……FOGLIE DESTINATA AL VENTO………AL NULLA.
POLVERE SEI E POLVERE RITORNERAI………QUESTO E’ IL DECRETO DI DIO. E SE LA DUREZZA DELLE PAROLE LASCIANO SPAZIO ALLA RIFLESSIONE ,QUANTO PIU’ PESO DARE ALLA LORO IMPORTANZA?VI E’ QUALCUNO CHE CON LE SUE FORZE POSSA SCONFIGGERE LE MALATTIE,O CON LA SUA ABILITA’,FERMARE IL TEMPO,O CON LE SUE RICCHEZZE SCONFIGGERE LA MORTE?
SOLO CRISTO GESU’ PUO’ FARLO;
CON IL SUO SASCRIFICIO HA CARICATO SU DI SE’ TUTTE LE INFERMITA’<<ISAIA 53:5 Ma egli è stato trafitto a motivo delle nostre trasgressioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiam pace, è stato su lui, e per le sue lividure noi abbiamo avuto guarigione.>>
NELLA POTENZA DEL SUO SANGUE HA STABILITO IL TEMPO DELLA GRAZIA E NE HA FISSATO I CONFINI
Ef 1:7 Poiché in lui noi abbiamo la redenzione mediante il suo sangue, la remissione de' peccati, secondo le ricchezze della sua grazia;
Eb 10:29 Di qual peggior castigo stimate voi che sarà giudicato degno colui che avrà calpestato il Figliuol di Dio e avrà tenuto per profano il sangue del patto col quale è stato santificato, e avrà oltraggiato lo Spirito della grazia?
E SULLA CROCE HA SCONFITTO LA MORTE PER LA RICCHEZZA DEL SUO AMORE PER NOI
APOC 21\4 e asciugherà ogni lagrima dagli occhi loro e la morte non sarà più; né ci saran più cordoglio, né grido, né dolore, poiché le cose di prima sono passate.
ATTINGI A DIO E VIVRAI
DISSETATI DI LUI E LO CONOSCERAI
DIMORA IN LUI E LO AMERAI