Nuova Riveduta:

1Corinzi 15:9

perché io sono il minimo degli apostoli, e non sono degno di essere chiamato apostolo, perché ho perseguitato la chiesa di Dio.

C.E.I.:

1Corinzi 15:9

Io infatti sono l'infimo degli apostoli, e non sono degno neppure di essere chiamato apostolo, perché ho perseguitato la Chiesa di Dio.

Nuova Diodati:

1Corinzi 15:9

Io infatti sono il minimo degli apostoli e non sono neppure degno di essere chiamato apostolo, perché ho perseguitato la chiesa di Dio.

Bibbia della Gioia:

1Corinzi 15:9

Infatti, io sono il meno importante di tutti gli apostoli, anzi, non dovrei nemmeno essere chiamato apostolo, visto che ho perseguitato la Chiesa di Dio!

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

1Corinzi 15:9

perché io sono il minimo degli apostoli; e non son degno d'esser chiamato apostolo, perché ho perseguitato la Chiesa di Dio.

Diodati:

1Corinzi 15:9

Perciocchè io sono il minimo degli apostoli, e non son pur degno d'esser chiamato apostolo, perciocchè io ho perseguitata la chiesa di Dio.

Commentario:

1Corinzi 15:9

Io sono, infatti, il minimo degli Apostoli e non son degno d'essere chiamato col nome onorevole di Apostolo, poichè ho perseguitata la Chiesa di Dio.

Il ricordo della sua condotta passata non abbandonò mai l'Apostolo e tenne in lui sì vivo sentimento d'umiltà ch'egli si professa, non solo l'ultimo degli Apostoli dal lato della personale dignità, ma il «minimo di tutti i santi», il «primo dei peccatori» Efesini 3:8; 1Timoteo 1:12-16. Se il persecutore Saulo è divenuto l'Apostolo Paolo, il Dottor delle genti, ciò è dovuto alla infinita grazia di Dio.

Riferimenti incrociati:

1Corinzi 15:9

2Co 11:5; 12:11; Ef 3:7,8
At 8:3; 9:1-19; 22:4,5; 26:9-11; Ga 1:13,23; Fili 3:6; 1Ti 1:13,14

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata