Nuova Riveduta:

1Giovanni 3:8

Colui che persiste nel commettere il peccato proviene dal diavolo, perché il diavolo pecca fin da principio. Per questo è stato manifestato il Figlio di Dio: per distruggere le opere del diavolo.

C.E.I.:

1Giovanni 3:8

Chi commette il peccato viene dal diavolo, perché il diavolo è peccatore fin dal principio. Ora il Figlio di Dio è apparso per distruggere le opere del diavolo.

Nuova Diodati:

1Giovanni 3:8

Chiunque commette il peccato è dal diavolo, perché il diavolo pecca dal principio; per questo è stato manifestato il Figlio di Dio: per distruggere le opere del diavolo.

Bibbia della Gioia:

1Giovanni 3:8

Ma se continuate a peccare, vuol dire che appartenete al diavolo, che ha sempre peccato fin da principio e continua a farlo. Ed è per questo che è venuto il Figlio di Dio: per distruggere le opere del diavolo.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

1Giovanni 3:8

Chi commette il peccato è dal diavolo, perché il diavolo pecca dal principio. Per questo il Figliuol di Dio è stato manifestato: per distruggere le opere del diavolo.

Diodati:

1Giovanni 3:8

Chiunque fa il peccato, è dal Diavolo; poichè il Diavolo pecca dal principio; per questo è apparito il Figliuol di Dio, acciocchè disfaccia le opere del Diavolo.

Commentario:

1Giovanni 3:8

Chi commette il peccato è dal diavolo, perchè il diavolo pecca dal principio.

Invece di dire chi vive nel peccato come nel suo elemento è ingiusto, Giovanni, allo scopo di porre in vie maggior rilievo l'incompatibilità morale tra una vita peccaminosa e la qualità di figliuol di Dio, dice Chi commette (abitualmente) il peccato è dal diavolo cioè procede moralmente da lui, riceve da lui gl'impulsi, le direttive, i principi, i sentimenti che animano e reggono la sua vita morale. Gesù, parlando ai Giudei increduli, dice loro addirittura "Voi siete progenie del diavolo ch'è vostro padre e volete fare i desideri del padre vostro. Egli è stato, omicida fin dal principio e non si è attenuto alla verità, perchè non c'è verità in lui...". "Voi fate le cose che avete udite dal padre vostro... Voi fate le opere del padre vostro" Giovanni 8:44,39-41. L'apostolo dice in modo generale che il diavolo, l'angelo di luce che, ha colla sua ribellione a Dio "abbandonato la sua origine", pecca dal principio ossia dal principio della storia umana ed anche prima. Egli peccò ribellandosi, peccò seducendo Adamo ed Eva, seguita a peccare e a spinger gli uomini al peccato. Egli è detto perciò «il principe di questo mondo».

Per questo,

a questo fine,

il Figliuol di Dio è stato manifestato,

è venuto in carne:

per distruggere le opere del diavolo

o: come si esprime in 1Giovanni 3:5, "per togliere i peccati" che sono opera del diavolo. Gesù li distrugge non solo col renderne possibile la remissione, ma coll'impiantar nei cuori una vita nuova destinata a vincere gradualmente il peccato fino a farlo sparire del tutto. Chi è unito per fede al Figliuol di Dio trionfa del male.

Riferimenti incrociati:

1Giovanni 3:8

1G 3:10; 5:19; Mat 13:38; Giov 8:44; Ef 2:2
2P 2:4; Giuda 1:6
1G 3:5; Ge 3:15; Is 27:1; Mar 1:24; Lu 10:18; Giov 12:31; 16:11; Rom 16:20; Col 2:15; Eb 2:14; Ap 20:2,3,10,15

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata