Nuova Riveduta:

1Pietro 4:16

ma se uno soffre come cristiano non se ne vergogni, anzi glorifichi Dio, portando questo nome.

C.E.I.:

1Pietro 4:16

Ma se uno soffre come cristiano, non ne arrossisca; glorifichi anzi Dio per questo nome.

Nuova Diodati:

1Pietro 4:16

ma, se uno soffre come cristiano, non si vergogni, anzi glorifichi Dio a questo riguardo.

Bibbia della Gioia:

1Pietro 4:16

Ma non si vergogni di soffrire, perché è cristiano! Glorifichi Dio, piuttosto, per il privilegio d'appartenere alla famiglia di Cristo e di essere chiamato col suo nome.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

1Pietro 4:16

ma se uno patisce come Cristiano, non se ne vergogni, ma glorifichi Iddio portando questo nome.

Diodati:

1Pietro 4:16

Ma, se patisce come Cristiano, non si vergogni; anzi glorifichi Iddio in questa parte.

Commentario:

1Pietro 4:16

Ma se uno patisce come cristiano, non se ne vergogni ma glorifichi Iddio portando questo nome.

Letteralmente in questo nome. Il testo ord. porta "in questa parte" ( μερει); ma il testo emendato poggia sui msc. più antichi e torna a dire: Si conduca in modo, portando il nome di cristiano, che Dio ne sia glorificato. Cfr. 1Pietro 2:12. Il nome di cristiano era stato dato dagli Antiocheni, celebri per l'abitudine di affibbiare epiteti, a coloro che aveano creduto in Cristo, che l'invocavano e lo servivano come loro Signore. Ciò verso il 43 Atti 11:26. Presso i Giudei era sinonimo di rinnegato e presso i pagani di "ateo" perchè i cristiani non adoravano più le loro antiche false divinità. Diventò rapidamente generale perchè rispondeva all'uso latino di chiamar col nome di un generale, di un capo parte, chi era seguace di quei personaggi: Mariani, Pompeiani, Erodiani ecc. Agrippa esclama: "Per poco non mi persuadi a diventar cristiano" Atti 26:28. Nel 64, secondo gli storici Tacito e Svetonio, correva in Roma, sulle labbra della plebe. Si è veduto nelle parole di Pietro un accenno a persecuzioni religiose per parte dell'autorità romana in Asia Minore, ma esse si spiegano facilmente come allusioni ad atti privai di malevolenza verso i cristiani per parte di Giudei o di pagani.

Riferimenti incrociati:

1Pietro 4:16

1P 4:19; 3:17,18; At 11:26; 26:28; Ef 3:13-15
Is 50:7; 54:4; Fili 1:20; 2Ti 1:12; Eb 12:2,3
Is 24:15; At 5:41; Rom 5:2-5; Fili 1:29; Giac 1:2-4

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata