Nuova Riveduta:

1Tessalonicesi 5:23

Eb 13:20-21; 1Co 1:8-9; 2Co 13:12-13
Or il Dio della pace vi santifichi egli stesso completamente; e l'intero essere vostro, lo spirito, l'anima e il corpo, sia conservato irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo.

C.E.I.:

1Tessalonicesi 5:23

Il Dio della pace vi santifichi fino alla perfezione, e tutto quello che è vostro, spirito, anima e corpo, si conservi irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo.

Nuova Diodati:

1Tessalonicesi 5:23

Ora il Dio della pace vi santifichi egli stesso completamente; e l'intero vostro spirito, anima e corpo siano conservati irreprensibili per la venuta del Signor nostro Gesù Cristo.

Riveduta:

1Tessalonicesi 5:23

Or l'Iddio della pace vi santifichi Egli stesso completamente; e l'intero essere vostro, lo spirito, l'anima ed il corpo, sia conservato irreprensibile, per la venuta del Signor nostro Gesù Cristo.

Diodati:

1Tessalonicesi 5:23

Or l'Iddio della pace vi santifichi egli stesso tutti intieri; e sia conservato intiero il vostro spirito, e l'anima, e il corpo, senza biasimo, all'avvenimento del Signor nostro Gesù Cristo.

Commentario:

1Tessalonicesi 5:23

Or, l'Iddio della pace vi santifichi egli stesso completamente, e l'intiero essere vostro, lo spirito, l'anima ed il corpo, sia conservato irreprensibile per la venuta del Signor nostro Gesù Cristo.

Paolo ha esortato i Tessalonicesi a santificazione; ma egli sa per esperienza che l'esortar degli uni e l'applicarsi degli altri a santità, non bastano ad assicurare il raggiungimento dello scopo; quindi dall'esortazione affettuosa egli passa alla preghiera fidente rivolta a Dio che solo può compiere il volere ed il fare in coloro ch'egli ha chiamati alla perfezione. Dio è chiamato l'Iddio della pace non solo perchè egli ha fatto per mezzo di Cristo, la pace coi già ribelli, ma perchè egli vuole stabilita completamente e per sempre l'armonia tra la vita degli uomini e la sua volontà santa e questo in vista della loro stessa pace interna e felicità. Paolo chiede che Dio renda i Tessalonicesi completamente santi, o, come dice letteralmente, santi "tutti intieri", cioè in tutti gli elementi della loro personalità, come spiega nelle parole che seguono. Le quali tradotte verbalmente, suonano così: e sia conservato senza biasimo nella venuta... intero lo spirito vostro e l'anima ed il corpo... L'aggettivo ὁλοκληρος (intero) serve a caratterizzare la cosa che possiede tutto quel che le è stato assegnato come sua porzione ( κληρος). Le pietre gregge sono integre, le settimane di sette giorni sono olocleri, il corpo senza mutilazione è del pari intero. L'intero spirito, l'intera anima, l'intero corpo hanno da essere conservati in modo irreprensibile. Lo spirito è l'elemento superiore della natura umana, l'organo col quale l'uomo può conoscere Dio, amarlo, adorarlo, servirlo. È contrapposto alla carne Matteo 26:41; Luca 24:39; Romani 8:1,4-5,9; 1Corinzi 5:5, Colossesi 2:5 ecc., al corpo Romani 8:10; 1Corinzi 5:3; 1Corinzi 7:34. Quando si distinguono due soli elementi nell'uomo, chiamasi carne o corpo l'elemento materiale, visibile, mentre l'elemento superiore, immateriale, invisibile, in cui risiede la vita, chiamasi ora spirito, ora anima. Ma quando si analizza più accuratamente la natura spirituale nei suoi elementi, allora lo pneuma rappresenta l'elemento superiore, le facoltà religiose e morali in cui sta più specialmente la somiglianza con Dio, mentre la psiche rappresenta l'elemento inferiore le facoltà intellettive, affettive, istintive che sono in attività anche dove non esiste la vita spirituale. "L'uomo psichico non accetta le cose dello Spirito di Dio... L'uomo pneumatico giudica di ogni cosa" 1Corinzi 2:14. Cfr. 1Corinzi 15:45-46; Ebrei 4:12. S. Giuda parla di "uomini psichici, non aventi lo spirito" perchè nell'uomo non rigenerato lo spirito è in istato di torpore. Lo Spirito di Dio è quel che lo vivifica chiamandone in attività le facoltà. L'apostolo esprime dunque il voto che i Tessalonicesi siano santificati in tutto l'essere loro e che siano conservati in santità, in modo da essere irreprensibili, lo spirito loro con tutte le sue energie superiori, l'anima con tutto le sue facoltà, il corpo con tutte le sue forze, tutto le sue membra e funzioni. Brama che tali siano trovati nel gran giorno, alla venuta del N. S. G. C. la quale potrebbe succedere mentre vivono ancora nel corpo terreno.

Riferimenti incrociati:

1Tessalonicesi 5:23

Rom 15:5,13,33; 16:20; 1Co 14:33; 2Co 5:19; Fili 4:9; 2Te 3:16; Eb 13:20; 1P 5:10
1Te 3:13; 4:3; Lev 20:8,26; Ez 37:28; Giov 17:19; At 20:32; 26:18; 1Co 1:2; Eb 2:11; 1P 1:2; Giuda 1:1
Eb 4:12
1Te 3:13; 1Co 1:8,9; Ef 5:26,27; Fili 1:6,10; 2:15,16; Col 1:22; Giuda 1:24


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata