Nuova Riveduta:

2Corinzi 1:3

Sofferenza e conforto di Paolo
(2Co 4:8-18; 2Ti 2:8-12; Fl 1:27-30) At 19:23, ecc.
Benedetto sia il Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione,

C.E.I.:

2Corinzi 1:3

Sia benedetto Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione,

Nuova Diodati:

2Corinzi 1:3

Rendimento di grazie per le consolazioni avute da Dio
Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre delle misericordie e il Dio di ogni consolazione,

Bibbia della Gioia:

2Corinzi 1:3

Benedetto sia Dio, Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre che ha compassione di noi, che ci consola e ci rende forti nei dispiaceri, perché anche noi possiamo consolare tutti quelli che soffrono e dar loro lo stesso aiuto e lo stesso conforto che Dio ha dato a noi.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

2Corinzi 1:3

Rendimento di grazie. Il conforto di Paolo nelle sue afflizioni
Benedetto sia Iddio, il Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre delle misericordie e l'Iddio d'ogni consolazione,

Diodati:

2Corinzi 1:3

BENEDETTO sia Iddio, e Padre del nostro Signor Gesù Cristo, il Padre delle misericordie, e l'Iddio d'ogni consolazione,

Commentario:

2Corinzi 1:3

2Corinzi 1:3-11 Il Rendimento di grazie

A differenza di quello che incontriamo in altre epistole, il rendimento di grazie non si riferisce qui alle benedizioni concesse alla chiesa, bensì alle liberazioni e consolazioni personali ricevute dall'apostolo in tempi recenti. La chiesa che, in ultima analisi, riceve il beneficio delle esperienze fatte dai ministri di Cristo, è messa a parte delle recenti tribolazioni e liberazioni del suo fondatore, affinchè partecipi alla gioia e riconoscenza di lui e lo soccorra colle sue preghiere. La ragione di questo insolito carattere del rendimento di grazie di Paolo, non va cercata nel proposito di assicurarsi la benevolenza dei lettori colla narrazione dei casi pietosi occorsigli, e meno ancora nel desiderio di spiegar loro perchè ha ritardata la visita promessa; ma semplicemente nell'irresistibile bisogno del suo cuore di esprimere, a gloria di Dio, la sua riconoscenza per le liberazioni e per le molteplici consolazioni ricevute di recente. Egli è da poco giunto dall'Asia, ove si è trovato in un pericolo così grave da fargli ritenere imminente il termine della sua vita. Dio lo ha liberato e restituito all'opera evangelica. È arrivato in Macedonia pieno di timori riguardo a Corinto; ed ecco che le notizie recategli da Tito gli allargano il cuore. Prendendo a dettare coll'animo pieno di tali impressioni, la prima parola che gli sgorga dal cuore, dopo il saluto, è un inno.

Benedetto sia Iddio, il padre il Padre del Signor nostro Gesù Cristo, il padre delle compassioni, e l'Iddio di ogni consolazione...

Dio è l'Ente supremo ed Onnipotente. Ma coloro che hanno creduto nel Salvatore lo conoscono sotto un aspetto nuovo. Egli è il Padre del Signor G. C., Colui che «ha tanto amato il mondo ch'egli ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinchè chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna»; Colui che, in Cristo, è riconciliato con noi e che possiam chiamar col dolce nome di «Padre nostro» Romani 8:14-15. Si potrebbe tradurre: «l'Iddio e Padre del S. N. G. C.», e verrebbe a dire: Colui ch'è ad un tempo il Dio ed il Padre del S. N. G. C. Giovanni 20:17. Meglio però il senso di sopra esposto. A chi è nella distretta Dio si rivela come il Padre delle compassioni e l'Iddio di ogni consolazione, cioè come il padre amoroso il cui cuore è pieno di compassione per le sue creature sofferenti e che non si stanca di manifestarla in atti svariati di misericordia, soccorrendo, liberando, confortando. In ispecie, egli sparge nel cuore dei suoi figli, in tante guise tribolati, ogni maniera di consolazioni; cosicchè non vi è cielo sì cupo ove non risplenda l'arcobaleno dei divini conforti.

Riferimenti incrociati:

2Corinzi 1:3

Ge 14:20; 1Cron 29:10; Ne 9:5; Giob 1:21; Sal 18:46; 72:19; Dan 4:34; Ef 1:3; 1P 1:3
2Co 11:31; Giov 5:22,23; 10:30; 20:17; Rom 15:6; Ef 1:3,17; Fili 2:11; 2G 1:4,9
Sal 86:5,15; Dan 9:9; Mic 7:18
Rom 15:5

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata