Nuova Riveduta:

2Timoteo 1:1

(At 20:24, 28-30)(Ro 8:35-39)
Indirizzo e saluti
1Ti 1:1-2
Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, secondo la promessa della vita che è in Cristo Gesù,

C.E.I.:

2Timoteo 1:1

Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, per annunziare la promessa della vita in Cristo Gesù,

Nuova Diodati:

2Timoteo 1:1

Indirizzo e saluti
Paolo, apostolo di Gesù Cristo per volontà di Dio, secondo la promessa della vita che è in Cristo Gesù,

Bibbia della Gioia:

2Timoteo 1:1


Questa lettera è scritta da Paolo, apostolo di Gesù Cristo, mandato da Dio ad annunciare a tutti la vita eterna, che Dio ha promesso per mezzo della fede in Gesù Cristo;

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

2Timoteo 1:1

Indirizzo e saluto
Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, secondo la promessa della vita che è in Cristo Gesù,

Diodati:

2Timoteo 1:1

PAOLO, apostolo di Gesù Cristo, per la volontà di Dio, secondo la promessa della vita, che è in Cristo Gesù,

Commentario:

2Timoteo 1:1

IL PREAMBOLO

2Timoteo 1:1-5.

Il preambolo contiene il saluto apostolico ed il ringraziamento col quale Paolo suole principiar le sue lettere.

Il Saluto. 2Timoteo 1-2.

Paolo apostolo di Cristo Gesù per la volontà di Dio, secondo la promessa della vita ch'è in Cristo Gesù.

Come fu detto al principio della 1a Ep. anche questa lettera è personale; ma siccome non riguarda affari privati bensì gl'interessi del regno di Dio, Paolo la scrive nella sua qualità e coll'autorità sua di apostolo, a Timoteo nella sua qualità di ministro del Vangelo.

L'origine divina del proprio apostolato è qui indicata colla formula usuale: per volontà di Dio. La locuzione κατἑπαγγελιαν ζωης: secondo la promessa della vita è stata parafrasata in varii modi: concernente la... in conseguenza della... in vista della promessa. B. Weiss spiega più esattamente: in conformità con, in armonia colla promessa... poichè Colui che ha fatto la promessa della vita, vuole pure mandare degli apostoli per pubblicarne il contenuto, per mostrar la via da seguire onde aver parte al bene promesso. Teodoreto esprimeva lo stesso concetto quando scriveva: "apostolo... per annunziar la vita promessa". Paolo è invitato non ad annunziar favole o speculazioni, ma per recare agli uomini il messaggio della vita eterna promessa da Dio a chiunque crede nel Cristo Mediatore. La vita nel senso più vero e più profondo, la vita spirituale ed eterna è il grande ed imperituro bisogno degli uomini e quella vita è in Cristo Gesù, fondata su lui, procurata da lui, condizionata dalla fede in lui, realizzata nella comunione con lui. Paolo è alla vigilia della morte, ma, tiene alta la face della vita ch'egli ha fatta risplendere in tanti luoghi.

Riferimenti incrociati:

2Timoteo 1:1

Rom 1:1; 2Co 1:1
Giov 5:24,39,40; 6:40,54; 10:28; 17:3; Rom 5:21; 6:23; 2Co 1:20; Ef 3:6; Tit 1:2; Eb 9:15; 2P 1:3,4; 1G 2:25; 5:11-13

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata