Nuova Riveduta:

2Timoteo 1:11

in vista del quale io sono stato costituito araldo, apostolo e dottore.

C.E.I.:

2Timoteo 1:11

del quale io sono stato costituito araldo, apostolo e maestro.

Nuova Diodati:

2Timoteo 1:11

di cui io sono stato costituito araldo, apostolo e dottore dei gentili.

Bibbia della Gioia:

2Timoteo 1:11

E Dio mi ha scelto come apostolo per predicare e insegnare questo messaggio ai pagani.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

2Timoteo 1:11

in vista del quale io sono stato costituito banditore e apostolo e dottore.

Diodati:

2Timoteo 1:11

A che io sono stato posto banditore, ed apostolo, e dottor de' Gentili.

Commentario:

2Timoteo 1:11

A spargere l'Evangelo della vita, Paolo è stato dal Cristo glorioso stabilito apostolo. È questa la ragione per cui Timoteo non deve vergognarsi di lui poichè ciò implicherebbe un vergognarsi del messaggio col quale l'apostolo è, in certa guisa, identificato.

Per il quale

evangelo, e s'intende per 1o spargimento del quale nel mondo,

io sono stato stabilito banditore ed apostolo e dottore delle Genti.

La parola banditore designa in modo affatto generale l'ufficio del predicatore; la seconda: apostolo, indica più precisamente a quale categoria di predicatori Paolo fosse stato assegnato, a quella cioè dei testimoni speciali del Cristo risorto, dei fondatori della Chiesa. La terza accenna alla sfera particolare in cui Paolo era stato chiamato a compiere l'ufficio suo; la sfera della Gentilità. Sebbene il Tischendorf ed altri critici cancellino le parole delle genti perchè mancanti nel Sinaitico e nell'Alessandrino, non vediamo a ciò ragione sufficiente. Cfr. 1Timoteo 2:7. Fra le Genti, Paolo ha l'ufficio di proclamare la Buona Novella coll'autorità d'un inviato speciale del Cristo che gli è apparso. Più che questo egli come dottore ha la missione di spiegare il piano della salvazione, ch'è per tutti egualmente, che non è legata a condizioni di nazionalità e di riti, ma dipende dalla fede individuale che unisce tutti i credenti a Cristo e fa di loro un sol corpo, un sol popolo ch'è l'Israele secondo lo spirito. Della sapienza di Paolo dottore fanno fede i suoi scritti e segnatamente le epistole ai Calati, ai Romani, agli Efesini e Colossesi.

Riferimenti incrociati:

2Timoteo 1:11

At 9:15; Ef 3:7,8; 1Ti 1:7; 2:7

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata