Nuova Riveduta:

Abacuc 3:16

Gr 30:7-11 (Ro 12:12; 1P 1:6-9)
Ho udito e le mie viscere fremono,
le mie labbra tremano a quel rumore;
un tarlo mi entra nelle ossa,
io tremo a ogni passo;
aspetto in silenzio il giorno dell'angoscia,
quando il nemico marcerà contro il popolo per assalirlo.

C.E.I.:

Abacuc 3:16

Ho udito e fremette il mio cuore,
a tal voce tremò il mio labbro,
la carie entra nelle mie ossa
e sotto di me tremano i miei passi.
Sospiro al giorno dell'angoscia
che verrà contro il popolo che ci opprime.

Nuova Diodati:

Abacuc 3:16

Ho udito e le mie viscere fremettero, a quella voce le mie labbra tremarono; un tarlo entrò nelle mie ossa, e fui preso da gran paura dentro di me. Tuttavia rimarrò tranquillo nel giorno dell'avversità, che verrà contro il popolo che lo invade.

Bibbia della Gioia:

Abacuc 3:16

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Abacuc 3:16

Ho udito, e le mie viscere fremono, le mie labbra tremano a quella voce; un tarlo m'entra nelle ossa, e io tremo qui dove sto, a dover aspettare in silenzio il dì della distretta, quando il nemico salirà contro il popolo per assalirlo.

Diodati:

Abacuc 3:16

Or io ho udito, e le mie viscere si sono commosse, Le mie labbra han tremato a quella voce, Un tarlo mi è entrato nelle ossa, Io son tutto spaventato in me stesso; Come avrei io riposo nel giorno della distretta, Quando colui che darà il guasto al popolo salirà contro a lui?

Commentario:

Abacuc 3:16

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

Riferimenti incrociati:

Abacuc 3:16

Abac 3:2; 1:5-11
Sal 119:120; Ger 23:9; Ez 3:14; Dan 8:27; 10:8
Sal 91:15; 94:12,13; Is 26:20,21; Ger 15:10,11; 45:3-5; Ez 9:4-6; 2Te 1:6-9
Abac 1:6; De 28:49-52; 2Re 24:1,2; Ger 25:9-11

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata