Nuova Riveduta:

Apocalisse 5:6

Poi vidi, in mezzo al trono e alle quattro creature viventi e in mezzo agli anziani, un Agnello in piedi, che sembrava essere stato immolato, e aveva sette corna e sette occhi che sono i sette spiriti di Dio, mandati per tutta la terra.

C.E.I.:

Apocalisse 5:6

Poi vidi ritto in mezzo al trono circondato dai quattro esseri viventi e dai vegliardi un Agnello, come immolato. Egli aveva sette corna e sette occhi, simbolo dei sette spiriti di Dio mandati su tutta la terra.

Nuova Diodati:

Apocalisse 5:6

Poi vidi ritto, in mezzo al trono e ai quattro esseri viventi e in mezzo agli anziani, un Agnello come ucciso, il quale aveva sette corna e sette occhi, che sono i sette Spiriti di Dio mandati per tutta la terra.

Bibbia della Gioia:

Apocalisse 5:6

Guardai, e allora fra il trono con le quattro creature viventi e gli anziani vidi un Agnello in piedi, che portava ancora i segni del suo sacrificio. Aveva sette corna e sette occhi, che rappresentano i sette spiriti di Dio che sono stati mandati in ogni parte del mondo.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Apocalisse 5:6

Poi vidi, in mezzo al trono e alle quattro creature viventi e in mezzo agli anziani, un Agnello in piedi, che pareva essere stato immolato, ed avea sette corna e sette occhi che sono i sette Spiriti di Dio, mandati per tutta la terra.

Diodati:

Apocalisse 5:6

Poi io vidi, ed ecco, in mezzo del trono, e de' quattro animali, e in mezzo dei vecchi, un Agnello che stava in piè, che pareva essere stato ucciso, il quale avea sette corna, e sette occhi, che sono i sette spiriti di Dio, mandati per tutta la terra.

Commentario:

Apocalisse 5:6

E vidi nello spazio fra il trono colle quattro creature viventi e gli anziani, un Agnello in piedi che pareva essere stato immolato,

Abbiam cercato di dare il senso della frase che tradotta letteralmente non da senso intelligibile (in mezzo al trono e alle quattro creature... e in mezzo agli anziani). Si tratta di una forma usuale nell'ebraico che invece di dire: 'fra una cosa e l'altra', dice: 'fra una cosa e fra l'altra'. L'Agnello appare d'un tratto agli occhi del Veggente sulla superficie cristallina che si estende fra il trono e il semicerchio degli anziani. E stato annunziato un eroe vincitore, un leone, ed ecco si presenta un agnello, il tipo della mansuetudine, della pazienza, dell'innocenza; e quest'agnello che ora è vivente Apocalisse 1:18 porta le tracce della sua immolazione nella ferita da cui è uscito il suo sangue. Dice lett.: 'in piedi. come immolato'. La parola qui usata a significare l'agnello ( αρνιον) è speciale all'Apocalisse ove la s'incontra ventinove volte in dodici capitoli. Altrove non la si trova che una volta in Giovanni 21:15: 'pasci i miei agnelli'. Ma il sinonimo αμονς è usato in alcuni luoghi del Nuovo Testamento es. Giovanni 1:29,36: 'Ecco l'agnello di Dio...'; 1Pietro 1:19. Cfr. 1Corinzi 5:7; Giovanni 19:36. Il simbolo dell'agnello usato a significare il carattere immacolato e l'opera espiatoria di Cristo si riannoda a Isaia 53, ed alle leggi relative all'agnello pasquale, all'olocausto quotidiano e ad altri sacrifici, ombra di realtà future. Il sacrificio supremo della propria vita è stato per Cristo la via al potere supremo. La croce che pareva la vittoria di Satana è stata la sua disfatta.

ed avea sette corna e sette occhi che sono i sette Spiriti di Dio mandati per tutta la terra.

Le sette corna sono il simbolo della pienezza della potestà e della forza e i sette occhi secondo la spiegazione che n'è data rappresentano la pienezza dello Spirito di Dio ch'è anche lo Spirito di Cristo e ch'egli manda per tutta la terra. «Avendo ricevuto dal Padre lo Spirito Santo promesso, egli ha sparso quello che ora (alla Pentecoste) vedete e udite» Atti 2:33. «Quando sarà venuto il Consolatore che io vi manderò da parte del Padre, lo Spirito della verità... egli testimonierà di me» Giovanni 15:26. Cfr. Apocalisse 1:4; 3:1; 4:5. 'Lo Spirito investiga ogni cosa anche le cose profonde di Dio' 1Corinzi 2:10; quindi i sette occhi sono il segno della onniscienza divina del Cristo.

Riferimenti incrociati:

Apocalisse 5:6

Ap 4:4-6
Ap 5:9,12; 6:16; 7:9-17; 12:11; 13:8; 17:14; 21:23; 22:1,3; Is 53:7,8; Giov 1:29,36; At 8:32; 1P 1:19,20
1Sa 2:10; Dan 7:14; Mic 4:13; Abac 3:4; Lu 1:69; Fili 2:9-11
2Cron 16:9; Zac 3:9; 4:10
Ap 4:5

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata