Nuova Riveduta:

Atti 18:28

perché con gran vigore confutava pubblicamente i Giudei, dimostrando con le Scritture che Gesù è il Cristo.

C.E.I.:

Atti 18:28

confutava infatti vigorosamente i Giudei, dimostrando pubblicamente attraverso le Scritture che Gesù è il Cristo.

Nuova Diodati:

Atti 18:28

Egli infatti confutava con grande vigore i Giudei pubblicamente, dimostrando per mezzo delle Scritture che Gesù è il Cristo.

Bibbia della Gioia:

Atti 18:28

Egli infatti sapeva tener testa pubblicamente alle obiezioni dei Giudei, dimostrando, con le Scritture alla mano, che Gesù era il Cristo promesso da Dio.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Atti 18:28

perché con gran vigore confutava pubblicamente i Giudei, dimostrando per le Scritture che Gesù è il Cristo.

Diodati:

Atti 18:28

Perciocchè con grande sforzo convinceva pubblicamente i Giudei, dimostrando per le scritture che Gesù è il Cristo.

Commentario:

Atti 18:28

Riflessioni

1. Apollo è un esempio magnifico di quel che possa in un predicatore la combinazione dei doni naturali coi frutti della grazia. Apollo è eloquente Atti 18:24; è versatissimo nelle Scritture Atti 18:24; è istruito nella dottrina del Signore Atti 18:25; ha uno zelo ardente Atti 18:25; possiede una qualità che è tanto più bella quanto più è rara; è umile, cioè; non crede di saper tutto, ma è disposto ad imparare quel che non sa, senza badare alla condizione sociale di chi glielo insegna Atti 18:26. Apollo non possiede tutta quanta la verità; ma è fedele in quel che possiede. Egli è una di quelle "lampade ardenti e lucenti" Giovanni 5:35, che stanno alla porta della nuova economia, diffondono una luce vivida e chiara, e mostrano ai loro discepoli la porta che mena nella casa del Padre.

2. E com'è istruttivo il fatto di questi due operai, Aquila e Priscilla Atti 18:26, che metton dentro alle segrete o piuttosto "alle profonde cose di Dio" 1Corinzi 2:10 un uomo come Apollo, che, già tanto stimato nella sinagoga, avrà poi tanta influenza nella Chiesa di Cristo 1Corinzi 1:12; 3:22; 16:12! Chi conosce a fondo Gesù è atto ad impartire istruzione dottrinale anche ai più dotti del mondo, che ignorano o conoscono imperfettamente la via della salvazione.

3. Apollo fu di grande utilità ai credenti di Corinto Atti 18:27; ma Luca ha cura di dirci il segreto di cotesta utilità: fu per la grazia di Dio. Lo ricordino i predicatori "eloquenti", "versati nelle Scritture", "istruiti nella dottrina del Signore" e "pieni di zelo"; lo ricordino; i loro trionfi non si debbono alle loro doti ed alle loro qualità; si debbon tutti alla grazia di Dio.

Riferimenti incrociati:

Atti 18:28

At 18:5,25; 9:22; 17:3; 26:22,23; Lu 24:27,44; 1Co 15:3,4; Eb 7:1-10:39
Giov 5:39
At 18:5

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata