Nuova Riveduta:

Efesini 1:1

(Gv 1:16; Cl 2:9-10)
Indirizzo e saluti
At 18:19-21; 19; 20:17, ecc.
Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, ai santi che sono in Efeso e ai fedeli in Cristo Gesù.

C.E.I.:

Efesini 1:1

Paolo, apostolo di Gesù Cristo per volontà di Dio, ai santi che sono in Efeso, credenti in Cristo Gesù:

Nuova Diodati:

Efesini 1:1

Indirizzo e saluti
Paolo, apostolo di Gesù Cristo per la volontà di Dio, ai santi che sono in Efeso e fedeli in Cristo Gesù:

Bibbia della Gioia:

Efesini 1:1


Io, Paolo, apostolo di Gesù Cristo per volontà di Dio, scrivo ai fratelli cristiani di Efeso sempre fedeli a Gesù Cristo.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Efesini 1:1

L'autore, l'indirizzo ed il saluto
Paolo, apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio, ai santi che sono in Efeso ed ai fedeli in Cristo Gesù.

Diodati:

Efesini 1:1

PAOLO, apostolo di Gesù Cristo, per la volontà di Dio, a' santi che sono in Efeso, e fedeli in Cristo Gesù.

Commentario:

Efesini 1:1

I PRELIMINARI DELLA LETTERA

Efesini 1:1-2

I «preliminari» della lettera contengono:

1. La firma (Efesini 1:1a)

2. L'indirizzo (Efesini 1:1b)

3. Il saluto (Efesini 1:2)

1. La firma Efesini 1:1a

Paolo, apostolo di Gesù Cristo, per volontà di Dio.

E la firma nella forma più semplice che l'apostolo adoperi in queste sue lettere. Egli non ha bisogno d'aggiungere altro; il nome basta. Non è uno straniero che abbia bisogno di presentarsi ai suoi lettori, come deve fare quando scrive ai romani Romani 1:1; non ha dei nemici in vista che contestino la legittimità dell'esser suo, come quando scrive ai galati Galati 1:1; non è giunto ancora così vicino alla fine della sua vita, che l'ora del tramonto lo muova ad aggiungere alla propria firma un qualche pensiero solenne che si riferisca all'«al di là», come quando scrive le sue Pastorali 1Timoteo 1:1; Tito 1:1; i cristiani ai quali scrive, lo conoscono; quindi è che la firma:

Paolo,

è sufficiente. «Siccome però egli non scrive qui una lettera privata ad alcuni amici, o un biglietto confidenziale come fa quando scrive a Filemone, ma scrive una lettera di apostolica importanza destinata ad una larga cerchia di lettori, il suo titolo ufficiale non può mancare; quindi:

Paolo, apostolo di Gesù Cristo o apostolo di Cristo Gesù,

come leggono altri codici (Colossesi 1:1). Apostolo e un ambasciatore, un mandato con un messaggio o con un incarico speciale; e la parola si trova con questo suo significato primitivo e naturale in 2Corinzi 8:23; Filippesi 2:25. Cristo è per eccellenza

l'apostolo,

l'ambasciatore di Dio Ebrei 3:1; Paolo è uno degli apostoli, degli ambasciatori di Cristo; uno dei messi di Cristo; ed è tale

per volontà di Dio.

Queste parole si trovano anche in 1Corinzi 1:1; 2Corinzi 1:1; Colossesi 1:1; 2Timoteo 1:1, ed accentuano semplicemente questo fatto che l'apostolo non dimentica mai: il

va!...

dell'apostolato Matteo 28:19 gli è stato detto non perch'egli se lo meritasse, ma per una grazia speciale della ineffabile provvidenza di Dio 1Corinzi 15:10; Efesini 3:8.

2. L'indirizzo: Efesini 1:1b

Ai santi e fedeli in Gesù Cristo, che sono a...

Per i problemi che quest'indirizzo suscita, rimando il lettore alla introduzione generale alla lettera. Basti qui il notare che quest'indirizzo, secondo noi, va letto alla luce di quello della lettera ai colossesi Colossesi 1:2. Tanto qui che là i credenti, i «fratelli», son chiamati:

santi e fedeli in Gesù Cristo. Santo

e termine importato nell'ambito del Nuovo T., dall'Antico; e vale: «messo a parte», «consacrato al servigio di Dio». È la parola che ricorda l'opera divina che ci ha tratti dalla schiavitù del male e ci ha chiamati al libero e filiale servigio dell'Iddio salvatore.

Fedele,

è la parola che ricorda l'atto per cui noi abbiamo risposto alla chiamata divina e, camminiamo con perseveranza in modo degno della nostra celeste vocazione. La formula:

in Gesù Cristo

è formula sintetica che abbraccia il

santi

ed il

fedeli,

in quanto Cristo è la sorgente della santità e l'oggetto della fedeltà del cristiano.

Riferimenti incrociati:

Efesini 1:1

Rom 1:1; 1Co 1:1; Ga 1:1
Rom 1:7; 1Co 1:2; 2Co 1:1
Ef 6:21; Nu 12:7; Lu 16:10; At 16:15; 1Co 4:12,17; Ga 3:9; Col 1:2; Ap 2:10,13; 17:14
At 19:1-20:38

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata