Nuova Riveduta:

Esodo 34:18

Es 13:1-16 (Es 23:12-19; Le 23; De 16:1-17)
Osserverai la festa degli Azzimi. Per sette giorni, al tempo fissato del mese di Abib, mangerai pane azzimo, come ti ho ordinato; poiché nel mese di Abib tu sei uscito dall'Egitto.

C.E.I.:

Esodo 34:18

Osserverai la festa degli azzimi. Per sette giorni mangerai pane azzimo, come ti ho comandato, nel tempo stabilito del mese di Abib; perché nel mese di Abib sei uscito dall'Egitto.

Nuova Diodati:

Esodo 34:18

Osserverai la festa degli azzimi. Per sette giorni mangerai pane senza lievito come ti ho ordinato nel tempo stabilito nel mese di Abib, poiché nel mese di Abib tu sei uscito dall'Egitto.

Bibbia della Gioia:

Esodo 34:18

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Esodo 34:18

Osserverai la festa degli azzimi. Sette giorni, al tempo fissato del mese di Abib, mangerai pane senza lievito, come t'ho ordinato; poiché nel mese di Abib tu sei uscito dall'Egitto.

Diodati:

Esodo 34:18

Osserva la festa solenne degli Azzimi; mangia azzimi sette giorni, come io ti ho comandato, nel tempo ordinato del mese di Abib; conciossiachè nel mese di Abib tu sii uscito di Egitto.

Commentario:

Esodo 34:18

Versi 18-27 Una volta alla settimana essi dovevano riposare, anche in viaggio o al tempo della raccolta. Tutti gli affari terreni devono lasciare strada a quel riposo santo; anche la raccolta prospererà maggiormente se osserviamo religiosamente il sabato nel periodo del raccolto. Dobbiamo mostrare di preferire la comunione con Dio e il servizio a Lui, piuttosto che gli affari o la gioia del raccolto. Tre volte all'anno essi dovevano presentarsi al Signore, il Dio d'Israele. Canan era una terra desiderabile e le nazioni vicine ne erano avide; tuttavia Dio dice: "Essi non lo chiederanno". Sottomettiamo tutti i desideri peccaminosi contro Dio e la sua gloria e abbiamo fede che egli sottometterà tutti i desideri peccaminosi degli altri contro di noi. Solo la via della fede è quella sicura. Coloro che si avventurano con Lui non si perderanno mai. Vengono qui menzionate tre festività:

1. La Pasqua, in ricordo della liberazione dall'Egitto.

2. La festa delle settimane o la festa di Pentecoste, a cui viene aggiunta la legge delle primizie.

3. La festa dei Tabernacoli. Mosè deve scrivere queste parole affinché la gente potesse conoscerle meglio. Non possiamo mai essere sufficientemente grati a Dio per la sua parola scritta. Dio fece un patto con Israele, in Mosè quale mediatore. Il patto della grazia è così stabilito con i credenti attraverso Cristo.

Riferimenti incrociati:

Esodo 34:18

Eso 12:15-20; 13:4,6,7; 23:15; Lev 23:6; De 16:1-4; Mar 14:1; Lu 22:1; At 12:3

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata