Nuova Riveduta:

Esodo 9:18

Ecco, domani verso quest'ora, io farò cadere una grandine così forte che non ce ne fu mai di simile in Egitto, dal giorno della sua fondazione, fino ad oggi.

C.E.I.:

Esodo 9:18

Ecco, io faccio cadere domani a questa stessa ora una grandine violentissima come non c'era mai stata in Egitto dal giorno della sua fondazione fino ad oggi.

Nuova Diodati:

Esodo 9:18

Ecco, domani verso quest'ora, io farò cadere una grandine così forte, quale non ce ne fu in Egitto dal giorno della sua fondazione fino ad ora.

Bibbia della Gioia:

Esodo 9:18

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Esodo 9:18

Ecco, domani, verso quest'ora, io farò cadere una grandine così forte, che non ce ne fu mai di simile in Egitto, da che fu fondato, fino al dì d'oggi.

Diodati:

Esodo 9:18

Ecco, domani, intorno a quest'ora, io farò piovere una gravissima gragnuola, la cui simile non fu giammai in Egitto, dal giorno che fu fondato, fino ad ora.

Commentario:

Esodo 9:18

13 Versi 13-21: A Mosè viene qui ordinato di consegnare un messaggio terribile a Faraone. La provvidenza lo volle, affinché Mosè potesse trattare con un uomo di un tale spirito feroce e testardo come questo Faraone e ogni cosa avveniva come esempio della potenza di Dio che umili e abbassa il più orgoglioso tra i suoi nemici. Quando la giustizia di Dio minaccia rovina, la sua clemenza mostra contemporaneamente un via di fuga da essa. Dio non solo fece distinzioni fra egiziani e Israeliti, ma fra egiziani ed egiziani. Seppure Faraone non si attivasse per evitare il giudizio stesso, tuttavia quelli che vedevano l'avvertimento potevano evitarlo. Alcuni credettero alle cose di cui parliamo ed essi temettero e ricoverarono i loro servi e il bestiame e questa fu la loro saggezza. Anche tra i domestici di Faraone, alcuni tremarono alla parola di Dio; e i figli dell'Israele non la temeranno? Ma gli altri non credettero e lasciarono il loro bestiame nel campo. L'incredulità ostinata è sorda agli avvertimenti più giusti e ai consigli più saggi, e fa sì che il sangue di quelli che periscono ricada sulle loro teste.

Riferimenti incrociati:

Esodo 9:18

1Re 19:2; 20:6; 2Re 7:1,18
Eso 9:22-25; Sal 83:15

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata