Nuova Riveduta:

Filippesi 2:8

trovato esteriormente come un uomo, umiliò se stesso, facendosi ubbidiente fino alla morte, e alla morte di croce.

C.E.I.:

Filippesi 2:8

umiliò se stesso
facendosi obbediente fino alla morte
e alla morte di croce.

Nuova Diodati:

Filippesi 2:8

e, trovato nell'esteriore simile ad un uomo, abbassò se stesso, divenendo ubbidiente fino alla morte e alla morte di croce.

Bibbia della Gioia:

Filippesi 2:8

Egli si abbassò talmente, da ubbidire fino al punto di morire sulla croce come un criminale.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Filippesi 2:8

ed essendo trovato nell'esteriore come un uomo, abbassò se stesso, facendosi ubbidiente fino alla morte, e alla morte della croce.

Diodati:

Filippesi 2:8

e trovato nell'esteriore simile ad un uomo, abbassò sè stesso, essendosi fatto ubbidiente infino alla morte, e la morte della croce.

Commentario:

Filippesi 2:8

Ed essendo apparso come un semplice uomo, abbassò se stesso, facendosi ubbidiente sino alla morte, ed alla morte della croce.

Letteralm. «Ed essendo trovato, quant'è alla sua forma esteriore, siccome un uomo...» Quindi, il Diodati: «E trovato nell'esteriore simile ad un uomo»; e il Martini: «E per condizione riconosciuto uomo..:.» Il greco ha: «Ed essendo trovato, quant'è allo σχημα come un uomo...» Se riandiamo a quel che abbiam detto più sopra relativamente alla, differenza che passa tra μορφη e σχημα, il senso è chiaro: «E trovato (dagli uomini), vale a dire; e riconosciuto dagli uomini, o: apparso agli occhi degli uomini come uno di loro, come un uomo..., abbassò se steso; umiliò se stesso. In qual modo? «Facendosi ubbidiente sino alla morte, ed alla morte della croce». La differenza che passa fra la κενωσις di Filippesi 2:7 e la ταπεινωσις del nostro passo, è questa: «Lui, che era Dio, vuotò se stesso diventando uomo; e diventato uomo umiliò se stesso, facendosi ubbidiente ecc.

Il sino alla morte ( μεχρι) va inteso com'esprimendo il grado e non il tempo. Ubbidiente, cioè, non fino al momento alla morte; ma ubbidiente sempre, e fino a costo della vita».

Ed alla morte della croce.

Il greco ha una grandissima espressione ed efficacia. «Ubbidiente fino alla morte... ed alla più ignominiosa delle morti: la morte della croce!».

Riferimenti incrociati:

Filippesi 2:8

Mat 17:2; Mar 9:2,3; Lu 9:29
Prov 15:33; At 8:33; Eb 5:5-7; 12:2
Sal 40:6-8; Is 50:5,6; Mat 26:39,42; Giov 4:34; 15:10; Eb 5:8,9; 10:7-9
De 21:23; Sal 22:16; Giov 10:18; 12:28-32; 14:31; Ga 3:13; Tit 2:14; Eb 12:2; 1P 2:24; 3:18

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata