Nuova Riveduta:

Galati 2:11

Pietro ripreso pubblicamente da Paolo in Antiochia
(At 11:1-17; 15:7-11)(Ga 3:10-14, 21-28; 5:1-6)
Ma quando Cefa venne ad Antiochia, gli resistei in faccia perché era da condannare.

C.E.I.:

Galati 2:11

Ma quando Cefa venne ad Antiochia, mi opposi a lui a viso aperto perché evidentemente aveva torto.

Nuova Diodati:

Galati 2:11

Ma quando Pietro venne in Antiochia, io gli resistei in faccia, perché era da riprendere.

Bibbia della Gioia:

Galati 2:11

Ma quando Pietro venne ad Antiochia, mi opposi a lui pubblicamente senza risparmiargli i rimproveri, perché aveva torto.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Galati 2:11

Pietro ripreso pubblicamente da Paolo
Ma quando Cefa fu venuto ad Antiochia, io gli resistei in faccia perch'egli era da condannare.

Diodati:

Galati 2:11

Ora, quando Pietro fu venuto in Antiochia, io gli resistei in faccia; poichè egli era da riprendere.

Commentario:

Galati 2:11

Sezione D. Galati 2:11-21.

PAOLO HA MANTENUTO INTEGRO L'EVANGELO DELLA LIBERTÀ, ANCHE DI FACCIA A PIETRO RESOSI INCONSEGUENTE

Non solo Paolo non ha ricevuto l'apostolato suo dai Dodici, non solo i più cospicui fra i Dodici hanno riconosciuto come legittimo al par del loro il suo apostolato fra i Gentili, ma in una occasione posteriore Paolo ha dovuto servirsi dell'autorità e della conoscenza ricevute dal Signore per ricondurre Pietro stesso alla pratica conseguente della libertà cristiana. In quella circostanza, l'apostolato di Paolo, anzichè inferiore, si è rivelato superiore a quello di Pietro per intelligenza della verità e per fermezza nel mantenerla e praticarla.

Ma quando Cefa venne in Antiochia, io gli resistei in faccia perch'egli era da condannare.

Quando fu che Pietro venne in Antiochia? Non possiamo saperlo con certezza per la mancanza di dati. Ma è probabile che questa visita sia avvenuta nell'anno che seguì la conferenza di Gerusalemme. Subito dopo la Conferenza si recarono in Antiochia con Paolo e Barnaba due delegati di Gerusalemme latori ed espositori della lettera apostolica: Barsaba e Sila. Ma è naturale che Pietro abbia desiderato rendersi conto anch'egli dell'opera della grazia in quella città, tanto più che, la chiesa essendo mista, eg li non usciva dal campo speciale assegnatogli e d'altronde ha potuto visitare, colla medesima occasione, molte altre chiese ov'era proponderante l'elemento giudeo. I fatti son narrati da Paolo, Galati 1-2, nel loro ordine cronologico, perciò non è il caso di pensare ad una visita. anteriore alla Conferenza del 50-51. E quanto all'intervallo tra il secondo e il terzo viaggio missionario, esso precederebbe di poco la seconda visita di Paolo ai Galati e la lettera stessa, mentre le parole del Galati 2:11 fanno l'impressione di riferirsi ad un'epoca non più recente. Inoltre non risulta che Barnaba si trovasse allora in Antiochia.

L'idea strana emessa da alcuni Padri che si tratti qui di un Cefa diverso dall'apostolo Pietro non ha trovato nè poteva trovar seguaci. Essa mirava ad allontanare da Pietro il biasimo che Paolo infligge alle sue inconseguenze. Allo stesso fine immaginarono Crisostomo, Girolamo ed altri che in questa riprensione si trattasse di un'azione finta intesa a convincere i giudeo-cristiani intransigenti del loro errore. Agostino fece giustizia di siffatta supposizione che per risparmiare a uno dei due grandi apo stoli la taccia d'inconseguenza, presta ad ambedue una parte indegna del loro carattere e del loro ufficio. Il resistere in faccia implica opposizione aperta, e risoluta al modo di fare di Pietro di cui Paolo capiva meglio la portata e le conseguenze morali e dottrinali. Il participio κατεγνωσμενος (condannato cfr. 1Giovanni 3:20; Ecclesiaste 14:2) si spiega dagli uni: Egli era condannato dalla sua propria coscienza. o dai fedeli, o da Dio. Meglio: Egli era in istato manifesto di colpa, meritevole quindi di riprensione, di condanna.

Riferimenti incrociati:

Galati 2:11

At 15:30-35
Ga 2:5; 2Co 5:16; 11:5,21-28; 12:11; 1Ti 5:20; Giuda 1:3
Eso 32:21,22; Nu 20:12; Ger 1:17; Gion 1:3; 4:3,4,9; Mat 16:17,18,23; At 15:37-39; 23:1-5; Giac 3:2; 1G 1:8-10


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata