Nuova Riveduta:

Genesi 15:13

Il SIGNORE disse ad Abramo: «Sappi per certo che i tuoi discendenti dimoreranno come stranieri in un paese che non sarà loro: saranno fatti schiavi e saranno oppressi per quattrocento anni;

C.E.I.:

Genesi 15:13

Allora il Signore disse ad Abram: «Sappi che i tuoi discendenti saranno forestieri in un paese non loro; saranno fatti schiavi e saranno oppressi per quattrocento anni.

Nuova Diodati:

Genesi 15:13

Allora l'Eterno disse ad Abramo: «Sappi per certo che i tuoi discendenti dimoreranno come stranieri in un paese che non sarà loro, e vi saranno schiavi e saranno oppressi per quattrocento anni.

Bibbia della Gioia:

Genesi 15:13

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Genesi 15:13

E l'Eterno disse ad Abramo: 'Sappi per certo che i tuoi discendenti dimoreranno come stranieri in un paese che non sarà loro, e vi saranno schiavi, e saranno oppressi per quattrocento anni;

Diodati:

Genesi 15:13

E il Signore disse ad Abramo: Sappi pure che la tua progenie dimorerà come straniera in un paese che non sarà suo, e servirà alla gente di quel paese, la quale l'affliggerà; e ciò sarà per lo spazio di quattrocent'anni.

Commentario:

Genesi 15:13

12 Versi 12-16

Un profondo sonno cadde su Abramo e con questo sonno un orrore di grande l'oscurità si impossessò di lui: un cambiamento improvviso. I figli della luce non sempre camminano nella luce. Qui molte cose vengono predette: 1. Lo stato di servitù della discendenza di Abramo per un lungo tempo. Essi saranno stranieri. Gli eredi di cielo sono come stranieri sulla terra. Essi saranno servi ma mentre i Cananei servivano sotto la maledizione, gli ebrei serviranno sotto la benedizione. Essi soffriranno. Coloro che sono benedetti e cari a Dio sono spesso afflitti dolorosamente dagli uomini malvagi. 2. Il giudizio sui nemici della discendenza di Abramo. Sebbene Dio possa permettere a persecutori e oppressori di calpestare la sua gente, Egli ne terrà certamente conto alla fine. 3. Qui è predetto quel grande evento che fu la liberazione dei discendenti di Abramo dall'Egitto. 4. La loro dimora felice in Canaan. Essi torneranno di nuovo qui. In alcuni la misura del peccato giunge al colmo velocemente, mentre in altri lentamente e la conoscenza degli eventi futuri raramente può tornare a nostro conforto. Nelle famiglie più benedette e nella maggior parte delle vite felici ci saranno così tante afflizioni che è per misericordia di Dio che ci viene nascosto ciò che accadrà a noi stessi e ai nostri cari.

Riferimenti incrociati:

Genesi 15:13

Ge 17:8; Eso 1:1-2:25; 5:1-23; 22:21; 23:9; Lev 19:34; De 10:19; Sal 105:11; 105:12,23-25; At 7:6,7; Eb 11:8-13
Eso 12:40,41; Ga 3:17

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata