Nuova Riveduta:

Genesi 17:23

Sl 119:60; Gs 5:2-9
Abraamo prese suo figlio Ismaele, tutti quelli che gli erano nati in casa e tutti quelli che aveva comprato con il suo denaro, tutti i maschi fra la gente della casa d'Abraamo, e li circoncise, in quello stesso giorno, come Dio aveva detto di fare.

C.E.I.:

Genesi 17:23

Allora Abramo prese Ismaele suo figlio e tutti i nati nella sua casa e tutti quelli comperati con il suo denaro, tutti i maschi appartenenti al personale della casa di Abramo, e circoncise la carne del loro membro in quello stesso giorno, come Dio gli aveva detto.

Nuova Diodati:

Genesi 17:23

Allora Abrahamo prese Ismaele suo figlio, tutti quelli nati in casa sua e tutti quelli comprati col suo denaro, tutti i maschi fra la gente della casa di Abrahamo e, in quello stesso giorno, circoncise la carne del loro prepuzio, come DIO gli aveva detto di fare.

Bibbia della Gioia:

Genesi 17:23

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Genesi 17:23

E Abrahamo prese Ismaele suo figliuolo e tutti quelli che gli erano nati in casa e tutti quelli che avea comprato col suo danaro, tutti i maschi fra la gente della casa d'Abrahamo, e li circoncise, in quello stesso giorno, come Dio gli avea detto di fare.

Diodati:

Genesi 17:23

Ed Abrahamo prese Ismaele suo figliuolo, e tutti coloro che gli erano nati in casa, e tutti coloro ch'egli avea comperati co' suoi danari, tutti i maschi dei suoi famigliari; e circoncise il prepuzio della lor carne, in quell'istesso giorno, come Iddio gliene avea parlato.

Commentario:

Genesi 17:23

Versi 23-27

Abraamo e tutta la sua famiglia furono circoncisi in modo da avere il segno del patto e potersi distinguere dalle altre famiglie che non avevano parte all'eredità. Fu un'ubbidienza implicita: essi fecero come se Dio non gli disse, né domandò alcunché. Abramo si fece circoncidere perché Dio glielo ordinò espressamente e fu un'ubbidienza pronta: all'occorrenza l'ubbidienza sincera non si attarda. Non solo la dottrina della rivelazione, ma anche i sigilli del patto di Dio ci ricordano che siamo peccatori colpevoli e contaminati. Essi ci mostrano la necessità del sangue come espiazione e conducono al Salvatore promesso, insegnandoci a esercitate la fede in Lui. Essi ci mostrano ancora che la rigenerazione e la santificazione sono possibili solo mediante il suo Spirito e la mortificazione della nostra corruzione e delle nostre inclinazioni carnali, che non possono avere parte al patto con Dio. Ma ricordiamoci che la circoncisione vera è quella del cuore mediante lo Spirito, Ro 2:28,29. Sia sotto la vecchia che sotto la nuova rivelazione molti possono aver fatto la professione pubblica e ricevuto il sigillo esterno del battesimo senza però ricevere quello dello Spirito Santo promesso.

Riferimenti incrociati:

Genesi 17:23

Ge 17:10-14,26,27; 18:19; 34:24; Gios 5:2-9; Sal 119:60; Prov 27:1; Ec 9:10; At 16:3; Rom 2:25-29; 4:9-12; 1Co 7:18,19; Ga 5:6; 6:15

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata