Nuova Riveduta:

Genesi 21:12

Ma Dio disse ad Abraamo: «Non addolorarti per il ragazzo, né per la tua serva; acconsenti a tutto quello che Sara ti dirà, perché da Isacco uscirà la discendenza che porterà il tuo nome.

C.E.I.:

Genesi 21:12

Ma Dio disse ad Abramo: «Non ti dispiaccia questo, per il fanciullo e la tua schiava: ascolta la parola di Sara in quanto ti dice, ascolta la sua voce, perché attraverso Isacco da te prenderà nome una stirpe.

Nuova Diodati:

Genesi 21:12

Ma DIO disse ad Abrahamo: «Non essere addolorato a motivo del ragazzo e della tua serva; dà ascolto a tutto quello che Sara ti dice, perché uscirà da Isacco la discendenza che porterà il tuo nome.

Bibbia della Gioia:

Genesi 21:12

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Genesi 21:12

Ma Dio disse ad Abrahamo: 'Questo non ti dispiaccia, a motivo del fanciullo e della tua serva; acconsenti a tutto quello che Sara ti dirà; poiché da Isacco uscirà la progenie che porterà il tuo nome.

Diodati:

Genesi 21:12

Ma Iddio gli disse: Non aver dispiacere per lo fanciullo, nè per la tua serva; acconsenti a Sara in tutto quello ch'ella ti dirà; perciocchè in Isacco ti sarà nominata progenie.

Commentario:

Genesi 21:12

9 Versi 9-13

Non trascuriamo mai l'insegnamento di questa storia familiare che consiste nel non dormire mai nei privilegi o nelle nostre azioni e ricerchiamo, invece, le benedizioni della nuova Alleanza tramite la fede nella sua divina onnipotenza. La condotta di Ismaele fu sanzionata per aver disprezzato in modo profano l'Alleanza e la promessa con malizia contro Isacco. Dio prende nota di quello che dicono e fanno i bambini nei loro giochi e gli renderà conto se essi dicono o fanno del male, sebbene i loro genitori non lo facciano. Beffeggiare è un grande peccato e provoca molto Dio. I figli del patto devono aspettarsi di essere derisi. Abraamo è stato afflitto dal comportamento scorretto di Ismaele e Sara richiese una punizione molto grave. Ma Dio, dimostrando che Isacco doveva essere il padre della Discendenza promessa, mandò via Ismaele affinché non corrompesse il suo comportamento e provasse a impossessarsi dei diritti di Isacco. Il seme del patto di Abraamo doveva essere un popolo messo a parte, non unito a coloro che erano fuori dal patto: Sara non pensò molto a questo, ma comunque Dio accondiscese giustamente a ciò che ella disse.

Riferimenti incrociati:

Genesi 21:12

1Sa 8:7,9; Is 46:10
Ge 17:19,21; Rom 9:7,8; Eb 11:18

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata