Nuova Riveduta:

Genesi 7:23

Tutti gli esseri che erano sulla faccia della terra furono sterminati: dall'uomo fino al bestiame, ai rettili, e agli uccelli del cielo; furono sterminati sulla terra; solo Noè scampò con quelli che erano con lui nell'arca.

C.E.I.:

Genesi 7:23

Così fu sterminato ogni essere che era sulla terra: con gli uomini, gli animali domestici, i rettili e gli uccelli del cielo; essi furono sterminati dalla terra e rimase solo Noè e chi stava con lui nell'arca.

Nuova Diodati:

Genesi 7:23

E tutti gli esseri viventi che erano sulla faccia della terra furono sterminati: dall'uomo fino al bestiame ai rettili e agli uccelli del cielo; essi furono sterminati dalla terra e non scampò che Noè con quelli che erano con lui nell'arca.

Bibbia della Gioia:

Genesi 7:23

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Genesi 7:23

E tutti gli esseri che erano sulla faccia della terra furono sterminati: dall'uomo fino al bestiame, ai rettili e agli uccelli del cielo; furono sterminati di sulla terra; non scampò che Noè con quelli ch'erano con lui nell'arca.

Diodati:

Genesi 7:23

E fu sterminata ogni cosa sussistente, che era sopra la faccia della terra, dagli uomini fino alle bestie, e i rettili, e gli uccelli del cielo; furono, dico, sterminati d'in su la terra; e Noè solo scampò, con quelli ch'erano con lui nell'Arca.

Commentario:

Genesi 7:23

21 Versi 21-24

Tutti gli uomini, donne e bambini, che non erano nell'arca morirono. Possiamo immaginare facilmente quale terrore li afferrò. Il nostro Salvatore ci dice che fino al giorno in cui venne il diluvio essi mangiavano e bevevano, Lu 17:26,27, rimanendo sordi e ciechi a tutti gli avvertimenti divini. La morte li sorprese in questo atteggiamento. Essi si convinsero della loro follia quando, purtroppo, fu tardi. Possiamo supporre che tentarono di salvarsi in tutti i modi e mezzi possibili ma tutto fu inutile. E così quelli che non verranno a Cristo, la vera Arca, saranno certamente spacciati e spacciati per sempre. Fermiamoci e consideriamo questo giudizio tremendo! Chi può stare davanti al Signore quando egli è arrabbiato? La colpa dei peccatori sarà la loro rovina e prima o poi se ne pentiranno. Il Dio di giustizia sa come portare la rovina nel mondo degli empi, 2Pt. 2:4-10. Quanto sarà tremendo il giorno del giudizio e di perdizione per gli empi! Felici coloro che fanno parte della famiglia di Cristo e vengono custoditi in Lui: essi possono restare nell'attesa senza alcun timore e possono rallegrarsi che trionferanno quando il fuoco brucerà la terra e tutto quello che è contenuto in essa. Possiamo avere benedizioni nella nostra vita o nella nostra persona, ma se trascuriamo, rifiutiamo o abusiamo della salvezza di Cristo, noi, nonostante questi grandi vantaggi, saremo distrutti assieme a tutto il mondo incredulo.

Riferimenti incrociati:

Genesi 7:23

Ge 7:21,22; Giob 22:15-17; Is 24:1-8; Mat 24:37-39; Lu 17:26,27; 1P 3:20; 2P 2:5
Eso 14:28-30; Giob 5:19; Sal 91:1,9,10; Prov 11:4; Ez 14:14-20; Mal 3:17,18; Mat 25:46; Eb 11:7; 1P 3:20; 2P 2:5,9; 3:6

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata