Nuova Riveduta:

Giovanni 14:26

ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto quello che vi ho detto.

C.E.I.:

Giovanni 14:26

Ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli v'insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto.

Nuova Diodati:

Giovanni 14:26

ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che vi ho detto.

Bibbia della Gioia:

Giovanni 14:26

Ma quando il Padre manderà al mio posto il Consolatore e, dicendo Consolatore, intendo lo Spirito Santo, egli v'insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che vi ho detto.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Giovanni 14:26

ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli v'insegnerà ogni cosa e vi rammenterà tutto quello che v'ho detto.

Diodati:

Giovanni 14:26

Ma il Consolatore, cioè lo Spirito Santo, il quale il Padre manderà nel nome mio, esso v'insegnerà ogni cosa, e vi rammemorerà tutte le cose che io vi ho dette.

Commentario:

Giovanni 14:26

26. E il Consolatore, cioè lo Spirito Santo,

(Per il senso del termine Paracleto vedasi la nota su Giovanni 14:16.) "In questo Vangelo il qualificativo di "Santo" vien dato allo Spirito tre volte, qui, in Giovanni 1:33, ed in Giovanni 20:22, (in Giovanni 7:39 il 'Santo' è dubio). Lo si trova di rado, fuorché nel terzo Vangelo: Matteo l'usa cinque volte. Luca invece sembra avere un gusto speciale per questa espressione, poiché la troviamo fino a quaranta volte nei Fatti, ed egli raramente parla dello Spirito senza chiamarlo 'Santo'" (Plummer). Il Signore illumina maggiormente la mente dei discepoli, dichiarando loro che il Paracleto, che a Giovanni 14:17 aveva chiamato "lo Spirito della verità," è lo "Spirito Santo," una persona reale, (un pronome maschile), non già una semplice influenza.

il quale il Padre manderà nel nome mio

È vero che lo Spirito è promesso quale rappresente di Cristo, per tenerne il posto nella Chiesa, durante la sua assenza; ma le parole "nel mio nome," significano assai più di questo. Come Cristo venne nel nome di suo Padre Giovanni 5:43; 10:25, così lo Spirito vien mandato nel nome di Cristo. Lo scopo della missione di Cristo era di rivelar Dio come suo Padre, facendo nota in quel modo la sua relazione colla umanità. Lo scopo della missione dello Spirito è di rivelar Cristo, di far comprendere chiaramente alla Chiesa l'intero significato della incarnazione. Il "nome" di Cristo, cioè tutto ciò che può esser detto della sua natura e dell'opera sua, è la sfera nella quale agisce lo Spirito, ed egli conduce al suo perfetto compimento, mediante la santificazione dei redenti, l'opera misericordiosa che Cristo aveva cominciata.

esso v'insegnerà ogni cosa, e vi rammemorerà tutte le cose che io vi ho dette.

Il Signore, mentre era presente coi suoi discepoli, poteva istruirli solo fino ad un certo punto, a motivo della ignoranza ed incapacità di comprenderlo. Giovanni ce ne dà diverse prove nel suo Vangelo, e più in là, in questo medesimo discorso, il Signore vi fa allusione come ad un serio ostacolo agli insegnamenti che ancora avrebbe desiderato dar loro: "Io ho ancora cose assai a dirvi, ma voi non le potete ora portare" Giovanni 16:12. Per ovviare ad una sì grande mancanza, egli promette qui che lo Spirito farà due cose: 1o insegnerà loro ogni cosa; 2o rammemorerà loro tutti gl'insegnamenti avuti da Gesù. Alcuni, però, sostengono che lo Spirito doveva insegnare "ogni cosa" ai discepoli, semplicemente col rammemorar loro "tutte le cose" già dette da Cristo. "Le parole di Gesù, delle quali lo Spirito sveglierà in essi il ricordo, saranno la materia del suo insegnamento della verità totale," (Godet). Ci par questo un restingere di soverchio la sfera di attività dello Spirito; imperocché, quantunque Cristo sia l'Alfa e l'Omega del suo insegnamento, come della redenzione del peccatore, in Giovanni 16:12-13, il Signore stesso sembra dichiarare che lo Spirito doveva condurre i credenti ad un possesso più completo della verità, che non potesse fare il Salvatore medesimo per gli undici, a cagione della loro condizione intellettuale: "Egli vi guiderà in ogni verità." La prima cosa promessa relativamente allo Spirito è dunque, secondo noi, che egli doveva impartire ai discepoli la piena conoscenza dell'intero consiglio di Dio per la salvezza dell'uomo, insegnando loro quindi molte cose delle quali Cristo non aveva parlato. La seconda promessa contenuta in questo versetto si è che lo Spirito riprodurrebbe tutto quanto l'insegnamento di Cristo, non già come essi lo avevano inteso, ma come Gesù voleva che venisse inteso. Gli apostoli avevano capito in modo così imperfetto quello che Gesù aveva loro insegnato, che il ricordarlo loro semplicemente, come lo avevano udito dal Maestro, li avrebbe pur sempre lasciati istruiti a metà, e perplessi, deboli e timidi come prima, impotenti ad evangelizzare il mondo colla predicazione o cogli scritti. Ma Cristo provvide a questo, mediante la mssione e l'opera dello Spirito. Questo istesso Vangelo, che ci riferisce tanti discorsi di Gesù, è in sé stesso un comento di tale promessa. Su questo vers. Alford dice: "Egli è sull'adempimento di questa promessa di Gesù ai suoi apostoli, che si fonda la loro sufficienza come testimoni di quanto il Signore ha fatto ed insegnato, e per conseguenza l'autorità della storia evangelica."

Riferimenti incrociati:

Giovanni 14:26

Giov 14:16
Giov 7:39; 20:22; Sal 51:11; Is 63:10; Mat 1:18,20; 3:11; 28:19; Mar 12:36; 13:11; Lu 1:15,35,41,67; 2:25; 3:22; 11:13; At 1:2,8; 2:4; 5:3; 7:51,55; 13:2,4; 15:8,28; 16:6; 20:28; 28:25; Rom 5:5; 14:17; 15:13,16; 1Co 2:13; 6:19; 12:3; 2Co 6:6; 13:14; Ef 1:13; 4:30; 1Te 1:5,6; 4:8; 2Ti 1:14; Tit 3:5; Eb 2:4; 3:7; 9:8; 10:15; 1P 1:12; 2P 1:21; 1G 5:7; Giuda 1:20
Giov 14:16; 15:26; 16:7; Lu 24:49; At 1:4
Giov 6:45; 16:13,14; Sal 25:8,9,12-14; Is 54:13; Ger 31:33,34; 1Co 2:10-13; Ef 1:17; 1G 2:20,27; Ap 2:11
Giov 2:22; 12:16; At 11:16; 20:35

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata