Nuova Riveduta:

Giovanni 20:2

Allora corse verso Simon Pietro e l'altro discepolo che Gesù amava e disse loro: «Hanno tolto il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'abbiano messo».

C.E.I.:

Giovanni 20:2

Corse allora e andò da Simon Pietro e dall'altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'hanno posto!».

Nuova Diodati:

Giovanni 20:2

Allora andò di corsa da Simon Pietro e dall'altro discepolo che Gesù amava e disse loro: «Hanno tolto il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'abbiano posto».

Bibbia della Gioia:

Giovanni 20:2

Allora, di corsa, andò da Simon Pietro e dal discepolo, quello che Gesù amava, e disse: «Hanno portato via il corpo del Signore dalla tomba e non so dove l'abbiano messo!»

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Giovanni 20:2

Allora corse e venne da Simon Pietro e dall'altro discepolo che Gesù amava, e disse loro: Han tolto il Signore dal sepolcro, e non sappiamo dove l'abbiano posto.

Diodati:

Giovanni 20:2

Laonde ella se ne corse, e venne a Simon Pietro ed all'altro discepolo, il qual Gesù amava, e disse loro: Hanno tolto dal monumento il Signore, e noi non sappiamo ove l'abbian posto.

Commentario:

Giovanni 20:2

2. Laonde ella se ne corse, e venne a Simon Pietro, e all'altro discepolo, il qual Gesù amava, e disse loro: Hanno tolto dal monumento il Signore, e noi non sappiamo ove l'abbiamo posto.

I Sinottici sembran dire che, insieme alla Maddalena, tornarono ad avvisare gli apostoli anche le altre donne; né ci pare che vi possa essere fra il loro racconto e quello di Giovanni discrepanza alcuna, ove si tenga in mente che Giovanni, pur limitandosi a riferire quanto accadde a Maria Maddalena, non mette minimamente in dubbio la presenza delle altre. Alcuni critici però sostengono che Maria non arrivò fino al sepolcro, ma che, accortasi da lontano che la pietra era stata rotolata, ne, concluse che anche il corpo di Gesù era stato rimosso, e subito tornò da Pietro e da Giovanni, mentre le altre, proseguendo la via fino al sepolcro, vi entrarono, contemplarono gli angeli, ebbero da essi l'annunzio della risurrezione di Gesù, quindi tornarono in città, per recare ai discepoli l'annunzio di quei fatti straordinari, insieme al messaggio col quale gli angeli, per parte del Signore, li invitavano ad incontrarlo, in Galilea. Questa spiegazione dei movimenti delle altre donne può essere adottata da chi crede che essa elucidi meglio il racconto; a noi pare che Maria, dicendo a Pietro ed a Giovanni: "Hanno tolto dal monumento il Signore, e noi non sappiamo ove l'abbiano posto, "parli, non in nome suo, ma in nome di tutte. Di più non ci par conforme al carattere di Maria Maddalena la parte che le vien qui attribuita, quella cioè di una persona che non investiga a fondo le cose: anziché andare ad esaminare il sepolcro, essa tornerebbe subito indietro per annunziare agli apostoli una cosa di cui non poteva essere certa, e che in fondo non era vera. Ben dice Farrar che i vari racconti di quanto accadde di prima mattina, in quel gran giorno, sono notizie frammentarie e generali, dalle quali non possiamo dedurre una esposizione consecutiva dei fatti, senza ricorrere a molte supposizioni arbitrarie. Sono stati fatti vari tentativi per armonizzare su questo punto i quattro Vangeli, ricavandone una narrazione continua e logica; ma nessuno di essi ci sembra appieno soddisfacente. Senza dubbio, se possedessimo tutti gli anelli minori di congiunzione che legano l'uno all'altro quei particolari, potremmo spiegarci molte cose che ora ci sembrano oscure, e armonizzare quelle che appaiono contraddittorie; ma, in mancanza di quelli, dobbiamo contentarci di quanto ci dice ogni scrittore sacro considerandolo come un frammento di un intero, di cui non possediamo tutte le parti, in modo da poterlo mettere assieme e così formarne un tutto completo e ben composto. Quei frammenti isolati bastano però, così quali sono, a darci delle prove indubitabili della realtà della risurrezione. "Non è questo carattere frammentario di ciascuno dei quattro racconti, precisamente ciò che avremmo potuto aspettarci se consideriamo il tempo e la maniera dei fatti che essi ci riferiscono? il crepuscolo mattutino, le donne che giungono al sepolcro in varie comitive e per diversi sentieri, la sorpresa, il terrore, il precipitoso ritorno in città, e tutto ciò in meno di un'ora o due di tempo?" (Hanna).

PASSI PARALLELI

Giovanni 13:23; 19:26; 21:7,20,24

Giovanni 20:9,13,15; Matteo 27:63-64

Riferimenti incrociati:

Giovanni 20:2

Giov 13:23; 19:26; 21:7,20,24
Giov 20:9,13,15; Mat 27:63,64


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata