Nuova Riveduta:

Giovanni 21:20

Il discepolo che Gesù amava
1Co 15:51-52; 1Te 4:14-18
Pietro, voltatosi, vide venirgli dietro il discepolo che Gesù amava; quello stesso che durante la cena stava inclinato sul seno di Gesù e aveva detto: «Signore, chi è che ti tradisce?»

C.E.I.:

Giovanni 21:20

Pietro allora, voltatosi, vide che li seguiva quel discepolo che Gesù amava, quello che nella cena si era trovato al suo fianco e gli aveva domandato: «Signore, chi è che ti tradisce?».

Nuova Diodati:

Giovanni 21:20

Or Pietro, voltatosi, vide che li seguiva il discepolo che Gesù amava, quello che durante la cena si era anche posato sul petto di Gesù e aveva chiesto: «Signore, chi è colui che ti tradisce?».

Bibbia della Gioia:

Giovanni 21:20

Pietro, voltandosi, s'accorse che li seguiva il discepolo che Gesù amava, lo stesso che la sera dell'ultima cena, appoggiato sul suo petto, gli aveva chiesto: «Maestro, chi di noi ti tradirà?»

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Giovanni 21:20

Pietro, voltatosi, vide venirgli dietro il discepolo che Gesù amava; quello stesso, che durante la cena stava inclinato sul seno di Gesù e avea detto: Signore, chi è che ti tradisce?

Diodati:

Giovanni 21:20

Or Pietro, rivoltosi, vide venir dietro a sè il discepolo che Gesù amava, il quale eziandio nella cena era coricato in sul petto di Gesù, ed avea detto: Signore, chi è colui che ti tradisce?

Commentario:

Giovanni 21:20

L'Evangelista corregge una voce erronea che correva nella Chiesa a suo riguardo, Giovanni 21:20-23

20. Or Pietro, rivoltosi, vide venir dietro a sé il discepolo che Gesù amava, il quale eziandio nella cena era coricato in sul petto di Gesù, ed avea detto: Signore, chi è colui che ti tradisce?

Giovanni ricorda questi vari particolari, relativi al discepolo che Gesù amava, in primo luogo per indicare chi è che scrive, quindi per illustrare l'intimità e la confidenza dell'amore che esisteva fra lui e il suo Maestro, e che gli facevano lecito di seguitarlo a distanza, quando egli si allontanò con Pietro. Per confermare la curiosità di Pietro, egli ricorda pure la domanda che, ad istigazione di lui, egli aveva fatta a Gesù, durante la cena pasquale.

PASSI PARALLELI

Giovanni 21:7,24; 20:2

Giovanni 13:23-26; 20:2

Riferimenti incrociati:

Giovanni 21:20

Giov 21:7,24; 20:2
Giov 13:23-26; 20:2


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata