Nuova Riveduta:

Giovanni 7:8

Salite voi alla festa; io non salgo a questa festa, perché il mio tempo non è ancora compiuto».

C.E.I.:

Giovanni 7:8

Andate voi a questa festa; io non ci vado, perché il mio tempo non è ancora compiuto».

Nuova Diodati:

Giovanni 7:8

Salite voi a questa festa; io non vi salgo ancora, perché il mio tempo non è ancora compiuto».

Bibbia della Gioia:

Giovanni 7:8

Andate pure alla festa, io verrò più tardi, quando sarà il momento».

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Giovanni 7:8

Salite voi alla festa; io non salgo ancora a questa festa, perché il mio tempo non è ancora compiuto.

Diodati:

Giovanni 7:8

Salite voi a questa festa; io non salgo ancora a questa festa, perciocchè il mio tempo non è ancora compiuto.

Commentario:

Giovanni 7:8

8. Salite voi a questa festa: io non salgo ancora a questa festa, perciocché il mio tempo non è ancora compiuto. 9. E dette loro tali cose, rimase in Galilea.

Dalla dichiarazione del Signore che egli non salirebbe ancora alla festa, e dal fatto che vi salì pochi giorni dopo, Porfirio, l'accanito avversario del Cristianesimo al terzo secolo, trae un'accusa di versatilità contro a Cristo. Godet ed altri, seguendo il codice Vaticano, e quello di Beza, leggono "non" invece di "non ancora", e danno due sensi diversi alla parola "festa" nelle due volte in cui occorre in questo versetto: la prima la riferiscono alla festa dei tabernacoli, la seconda alla Pasqua seguente, nella quale sarebbe appieno giunto per lui il tempo di rivelarsi al mondo come gli consigliavano i fratelli. Par loro impossibile elle Gesù avesse parlato come parlò, se dovean correre solo due o tre giorni fra la partenza dei suoi fratelli e la propria. Ma se tale fosse stato il pensiero di Gesù, egli avrebbe impiegato il futuro non il presente che significa: "per il momento non salgo"; e non avrebbe per due volte chiamata la festa: "questa festa", se intendeva parlare di due feste diverse, cioè la

1. volta dei Tabernacoli, la

2. della Pasqua.

Il senso naturale di questo versetto è: "ancora non salgo, e ad ogni modo non intendo salir con voi, in mezzo alla pubblica carovana". Egli non dice: "Non andrò punto". I due versetti che seguono fan conoscere il senso della sua negativa. Era di somma importanza che egli comparisse ed insegnasse a quella festa; ma ancora non era appieno giunta l'ora fissata dal Padre. Un passo falso per parte sua poteva precipitar prima del tempo l'ira dei suoi nemici sopra il suo capo. Egli rimase adunque in Galilea finché il Padre non gli diede il segnale della partenza, e allora l'ubbidienza sua fu istantanea e completa.

PASSI PARALLELI

Giovanni 7:6,30; 8:20,30; 11:6-7; 1Corinzi 2:15-16

Giovanni 7:9

Riferimenti incrociati:

Giovanni 7:8

Giov 7:6,30; 8:20,30; 11:6,7; 1Co 2:15,16

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata