Nuova Riveduta:

Levitico 11:44

Poiché io sono il SIGNORE, il vostro Dio; santificatevi dunque e siate santi, perché io sono santo. Non contaminate le vostre persone per mezzo di uno qualsiasi di questi animali che strisciano sulla terra.

C.E.I.:

Levitico 11:44

Poiché io sono il Signore, il Dio vostro. Santificatevi dunque e siate santi, perché io sono santo; non contaminate le vostre persone con alcuno di questi animali che strisciano per terra.

Nuova Diodati:

Levitico 11:44

Poiché io sono l'Eterno, il vostro DIO; santificatevi dunque e siate santi, perché io sono santo; non contaminatevi con alcuno di questi animali che strisciano sulla terra.

Bibbia della Gioia:

Levitico 11:44

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Levitico 11:44

Poiché io sono l'Eterno, l'Iddio vostro; santificatevi dunque e siate santi, perché io son santo; e non contaminate le vostre persone mediante alcuno di questi animali che strisciano sulla terra.

Diodati:

Levitico 11:44

Perciocchè io sono il Signore Iddio vostro; santificatevi adunque, e siate santi; conciossiachè io sia santo; e non contaminate le vostre persone con alcun rettile che serpe sopra la terra.

Commentario:

Levitico 11:44

Animali mondi e immondi.

- Sembra che queste leggi siano da intendere:

1. Come prova dell'ubbidienza del popolo, come ad Adamo fu proibito di mangiare dell'albero della conoscenza e inoltre a insegnargli la privazione e il governo dei loro istinti.

2. A distinguere gli Israeliti dalle altre nazioni. Molti tra questi animali proibiti erano pure oggetto di superstizione e di idolatria pagana.

3. Al popolo veniva insegnato così a distinguere la santità e l'empietà dei loro parenti e amici.

4. La legge proibiva non solo mangiare le bestie immonde, ma perfino di toccarle. Coloro che vogliono evitare il peccato devono fare attenzione pure alle tentazioni o al venirci a contatto in qualsiasi maniera.

Le eccezioni sono molto particolareggiate e tutto è stato progettato per richiamare l'attenzione costante e l'accuratezza dell'ubbidienza. Mentre apprezziamo la nostra libertà da Cristiani e siamo liberi da osservanze così rigide, dobbiamo fare attenzione a non abusare della nostra libertà. Il Signore ci ha redento e ha chiamato il suo popolo affinché esso sia santo come anche Egli è santo. Dobbiamo uscire ed essere separati dal mondo; dobbiamo lasciare le vie degli empi e tutte le inutili compagnie di quelli che sono morti nel peccato. Dobbiamo inoltre essere zelanti nelle buone opere da compiere verso i servi di Dio e nostri compagni del suo popolo.

Riferimenti incrociati:

Levitico 11:44

Eso 20:2
Lev 10:3; 19:2; 20:7,26; Eso 19:6; De 14:2; 1Sa 6:20; Sal 99:5,9; Is 6:3-5; Am 3:3; Mat 5:48; 1Te 4:7; 1P 1:15,16; 2:9; Ap 22:11

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata