Nuova Riveduta:

Levitico 22:2

«Di' ad Aaronne e ai suoi figli che si astengano dalle cose sante che mi sono consacrate dai figli d'Israele e non profanino il mio santo nome. Io sono il SIGNORE.

C.E.I.:

Levitico 22:2

«Ordina ad Aronne e ai suoi figli che si astengano dalle cose sante a me consacrate dagli Israeliti e non profanino il mio santo nome. Io sono il Signore.

Nuova Diodati:

Levitico 22:2

«Di' ad Aaronne e ai suoi figli che si astengano dalle cose sante a me consacrate dai figli d'Israele e non profanino il mio santo nome. Io sono l'Eterno.

Bibbia della Gioia:

Levitico 22:2

Non ci sono versetti che hanno questo riferimento.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Levitico 22:2

'Di' ad Aaronne e ai suoi figliuoli che si astengano dalle cose sante che mi son consacrate dai figliuoli d'Israele, e non profanino il mio santo nome. Io sono l'Eterno.

Diodati:

Levitico 22:2

Di' ad Aaronne e a' suoi figliuoli, che si astengano dalle cose sacre de' figliuoli d'Israele, e non profanino il mio Nome nelle cose che mi consacrano. Io sono il Signore.

Commentario:

Levitico 22:2

Leggi che riguardano i sacerdoti e i sacrifici.

- In questo capitolo abbiamo leggi differenti che riguardano i sacerdoti e i sacrifici, tutto per preservare l'onore del santuario. Ricordiamo con gratitudine che il nostro grande Sommo Sacerdote non può essere impedito da nessuna cosa nello svolgimento dei suoi compiti. Ricordiamo anche che il Signore ci chiede di riverire il suo nome, le sue verità, le sue ordinanze e i suoi comandamenti. Teniamoci lontano dall'ipocrisia ed esaminate noi stessi riguardo alle nostre contaminazioni peccaminose affinché siamo purificati dal sangue di Cristo e santificati dallo Spirito. Chiunque tenta di espiare il proprio peccato o persevera nell'orgoglio di un auto-giustizia, fa un grande affronto a Cristo, come colui che siede alla tavola del Signore gratificato però dalle lussurie peccaminose. Il ministro che ama le anime non può inoltre sopportare che essi continuino a camminare in una strada pericolosa. Egli deve invitarli non solo a pentirsi dei loro peccati e abbandonarli, ma a mettere la totale fede nell'espiazione di Cristo, per mezzo della fede nel suo Nome, per essere perdonati e accettati da Dio. Solo il Signore li renderà così santi, come il suo popolo.

Riferimenti incrociati:

Levitico 22:2

Lev 22:3-6; 15:31; Nu 6:3-8
Lev 22:32; 18:21; 19:12; 20:3; 21:6
Eso 13:12; 28:38; Nu 18:32; De 15:19

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata