Nuova Riveduta:

Luca 11:42

Ma guai a voi, farisei, perché pagate la decima della menta, della ruta e di ogni erba, e trascurate la giustizia e l'amor di Dio! Queste sono le cose che bisognava fare, senza tralasciare le altre.

C.E.I.:

Luca 11:42

Ma guai a voi, farisei, che pagate la decima della menta, della ruta e di ogni erbaggio, e poi trasgredite la giustizia e l'amore di Dio. Queste cose bisognava curare senza trascurare le altre.

Nuova Diodati:

Luca 11:42

Ma guai a voi farisei! Poiché voi pagate la decima della ruta, della menta e di ogni erba, e poi trascurate la giustizia e l'amore di Dio. Dovevate fare queste cose, senza trascurare le altre.

Bibbia della Gioia:

Luca 11:42

Ma guai a voi, Farisei, che siete scrupolosi nel dare la decima, perfino della menta, della ruta e di ogni tipo di erba nei vostri orti, ma trascurate completamente la giustizia e l'amore di Dio! Certo, è giusto dare la decima, ma non dovreste trascurare tutte le altre cose.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Luca 11:42

Ma guai a voi, Farisei, poiché pagate la decima della menta, della ruta e d'ogni erba, e trascurate la giustizia e l'amor di Dio! Queste son le cose che bisognava fare, senza tralasciar le altre.

Diodati:

Luca 11:42

Ma, guai a voi, Farisei! perciocchè voi decimate la menta, e la ruta, ed ogni erba, e lasciate addietro il giudicio, e la carità di Dio; ei si conveniva far queste cose, e non lasciar quell'altre.

Commentario:

Luca 11:42

38 38. E il Fariseo, veduto che prima, avanti il desinare, egli non si era lavato, se ne maravigliò.

Per le abluzioni praticate dai Giudei vedi Marco 7:3-5.

La parola qui tradotta lavato e in greco (battezzato). È chiaro che non poteva qui trattarsi di lavar l'intero corpo, ma solo una parte, come le mani, o i piedi, o anche questo battesimo poteva limitarsi ad acqua spruzzata sulle mani, giusta l'uso orientale 2Re 3:11. L'opinione di alcuni Battisti, che la parola «battezzare» non sia mai usata che per indicare l'immersione totale del corpo, è insostenibile di faccia a questo versetto. Lo stupore dei convitati, si esprimesse desso con parole o solo cogli sguardi, ora inteso a provocare alcune spiegazioni per parte di Gesù, ed egli colse al volo quella occasione. Per il resto vedi Matteo 23:1-39.

PASSI PARALLELI

Matteo 15:2-3; Marco 7:2-5; Giovanni 3:25

Riferimenti incrociati:

Luca 11:42

Mat 23:13,23,27
Lu 18:12
De 10:12,13; 1Sa 15:22; Prov 21:3; Is 1:10-17; 58:2-6; Ger 7:2-10; 7:21,22; Mic 6:8; Mal 1:6; 2:17; Giov 5:42; Tit 2:11,12; 1G 4:20
Lev 27:30-33; 2Cron 31:5-10; Ne 10:37; Ec 7:18; Mal 3:8

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata