Nuova Riveduta:

Luca 13:24

«Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché io vi dico che molti cercheranno di entrare e non potranno.

C.E.I.:

Luca 13:24

«Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché molti, vi dico, cercheranno di entrarvi, ma non ci riusciranno.

Nuova Diodati:

Luca 13:24

«Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché vi dico che molti cercheranno di entrare e non potranno.

Bibbia della Gioia:

Luca 13:24

«La porta per il cielo è stretta. Datevi da fare per entrarvi, perché sono tanti davvero quelli che cercano di entrare, ma quando il capo di casa avrà chiuso la porta, allora sarà troppo tardi! E se allora vi troverete fuori a bussare e a pregare: "Signore, aprici la porta!" egli vi risponderà: "Io non vi conosco!"

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Luca 13:24

Ed egli disse loro: Sforzatevi d'entrare per la porta stretta, perché io vi dico che molti cercheranno d'entrare e non potranno.

Diodati:

Luca 13:24

Ed egli disse loro: Sforzatevi d'entrar per la porta stretta, perciocchè io vi dico che molti cercheranno d'entrare, e non potranno.

Commentario:

Luca 13:24

24. Ed egli disse loro: Sforzatevi d'entrar per la porta stretta; perciocché io vi dico che motti cercheranno d'entrare, e non potranno.

In quel che segue, il Signore, invece di parlare a chi lo avea interrogato, si rivolge alla folla. Distoglie l'attenzione dei suoi uditori dal lato curioso o speculativo di questo soggetto, e la chiama sul suo lato profondamente pratico, secondo il quale la felicità eterna dei peccatori che periscono dipende dalla ricerca immediata ed ardente, per parte loro, della salute. Benché Gesù non dica nulla del numero dei salvati, non esita a proclamare che grande sarà quello dei perduti. Notisi l'antitesi fra i pochi, del vers. 23, e i molti, del ver. 24. Un'altra più marcata ancora è nel ver. 24, quella fra sforzatevi, e cercheranno, poiché egli è dal differente modo di cercare, indicato da questi verbi, che dipende il successo o la ruina. La «porta stretta» deve intendersi dell'usciolino che trovasi accanto al portone e pel quale s'entrava nel cortile di un palazzo, o di qualsiasi pubblico edifizio. Per quest'usciolino si facevan passare nelle grandi feste i convitati, affin di esser certi che non entrava nessuno all'infuori di essi. Questa porticina rappresenta Cristo, mediante il quale solo noi possiamo entrare ad abitare in sicurtà, primieramente nella Chiesa spirituale in sulla terra, quindi nelle stanze gloriose del santuario celeste. Nel suo ministero terreno, Cristo ha dichiarato non solo di essere la porta», ma pure di esser venuto «per cercare e per salvare ciò ch'era perito» Luca 19:10; Matteo 9:13; 15:24; Giovanni 14:6. La stessa verità egli tuttora proclama a quanti vivono sotto la dispensazione del Nuovo Testamento. L'«entrare per la porta» deve intendersi del vero pentimento e della fede Salutare in Cristo, come per l'unico e sufficiente Salvatore, che costituiscono la conversione del peccatore, la sua riconciliazione con Dio, e la sua fuga dalla «via spaziosa che mena alla perdizione». Il vocabolo sforzatevi, letteralmente agonizzate, indica uno sforzo continuo, intenso, e doloroso, come quello dei concorrenti nei giuochi atletici della Grecia, o quello che uno farebbe per aprirsi il passo fra una gran calca di gente, fino a quella porticina, cui tutti tendevano ansiosamente. Non è difficile immaginarsi il pigio, la confusione, il caldo, la violenza, l'animosità di una tal scena; il Signore ci dice che da consimile lotta deve esser marcato pel peccatore il suo «passaggio dalla morte alla vita». Tutto il contesto mostra che non si tratta qui di salvezza temporale, bensì di «liberazione dall'ira avvenire», e dell'eredare la vita eterna ed il Signore stesso ce ne dà una prova indubitabile, dicendo altrove: «Il regno dei cieli è sforzato, ed i violenti lo rapiscono» Matteo 11:12. S'incontrano grandi difficoltà per entrare per «la porta stretta»; devonsi vincer nemici che la circondano e ci contendono a palmo a palmo il terreno; sacrificare abitudini oziose e fors'anche viziose; molto occorre abbandonare e lasciare indietro; imparare ed acquistar molte cose contro le quali il cuore carnale lungamente si ribella. Il subir questa disciplina, sotto l'insegnamento dello Spirito Santo, con ferma determinazione di non lasciarsi vincere o stancare, è cosa indispensabile per entrar nella vita. «Se adunque alcuno è in Cristo, egli è nuova creatura, le cose vecchie son passate; ecco, tutte le cose son fatte nuove» 2Corinzi 5:17. L'insegnamento speciale, però, di questo passo ci par essere il contrasto fra i due modi di cercar, l'entrata nella vita, contrasto che è espresso dai due verbi e il Signore ci comanda di «agonizzare», perché il semplice, «cercare» è uno sforzo troppo debole, ed intere moltitudini periscono per esserne accontentate. Alcuni cercano il favore di Dio e la felicità eterna, senza la conversione o la fede in un divino Salvatore; altri li cercano con indolenza, posponendoli alle attrazioni mondane; altri sperano ottenerli con mezzi che Dio non ha mai indicati; altri ancora li vorrebbero, ma facendo delle riserve per i loro interessi mondani, per certi piaceri peccaminosi, o per non perdere l'amicizia del mondo. In questi e in altri simili modi molti rimangono privi della salute, benché abbiano avuto chiare convinzioni, momenti di serietà e di zelo, cambiamenti parziali di condotta. In una parola, il «non potranno» col quale termina questo versetto indica impossibilità morale di entrare nel regno di Dio, per qualsiasi altra strada che per la porta stretta, cioè per l'unica ed appieno sufficiente giustizia di Cristo.

Riferimenti incrociati:

Luca 13:24

Lu 21:36; Ge 32:25,26; Mat 11:12; Giov 6:27; 1Co 9:24-27; Fili 2:12,13; Col 1:29; Eb 4:11; 2P 1:10
Mat 7:13,14
Prov 1:24-28; 14:6; 21:25; Ec 10:15; Is 1:15; 58:2-4; Ez 33:31; Mar 6:18-20; Giov 7:34; 8:21; 13:33; Rom 9:31-33; 10:3

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata