Nuova Riveduta:

Luca 24:47

e che nel suo nome si sarebbe predicato il ravvedimento per il perdono dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme.

C.E.I.:

Luca 24:47

e nel suo nome saranno predicati a tutte le genti la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme.

Nuova Diodati:

Luca 24:47

e che nel suo nome si predicasse il ravvedimento e il perdono dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme.

Bibbia della Gioia:

Luca 24:47

e nel suo nome sarebbe stato predicato il pentimento e la remissione dei peccati a tutti i popoli, cominciando da Gerusalemme.

La Parola è Vita
Copyright © 1981, 1994 di Biblica, Inc.®
Usato con permesso. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo.

Riveduta:

Luca 24:47

e che nel suo nome si predicherebbe ravvedimento e remission dei peccati a tutte le genti, cominciando da Gerusalemme.

Diodati:

Luca 24:47

e che nel suo nome si predicasse ravvedimento, e remission dei peccati, fra tutte le genti, cominciando da Gerusalemme.

Commentario:

Luca 24:47

47. E che nel suo nome si predicasse penitenza, e remission dei peccati, fra tutte le genti,

Questo corrisponde in massima al loro mandato, qual'è ricordato da Matteo 28:19-20. Avendo egli provato, colle Scritture dell'Antico Testamento, le sue sofferenze e la sua risurrezione che gli conferivano la qualità di Salvatore dei peccatori, ei fa lor conoscere inoltre, che queste Scritture predicono eziandio distintamente che la salute, nel suo nome e pei meriti suoi, sarà proclamata, come per banditori, a tutti i Gentili del pari che ai Giudei, poiché la parola (è scritto), regge il contenuto di amendue i versetti 46 e 47. (Come esempi delle predizioni cui accenna il nostro Signo re vedi Isaia 42:6; 49:6-12; 52:7,10,15; 60:8-12; 66:19-20.) Gli Apostoli cominciarono a predicare nella potenza dello Spirito, il pegno ed arra del trionfo finale del regno del Redentore, già prima, della loro morte, aveano seminato «la semenza del regno» nelle vaste provincie dell'impero romano. Dipoi, «il nemico seminò zizzanie fra il grano», e lento fu il progresso del Vangelo fra «i popoli che abitavano nella terra dell'ombra della morte»; ma le predizioni pronunziate dai «santi uomini di Dio» non possono fallire, e il lieto annunzio della salute sarà ancor proclamato insino agli ultimi termini della terra. Il mandato impartito agli Apostoli e ai fratelli presenti, fu di predicare la «penitenza» (non una mera confessione e penitenza qual è inculcata dalla Chiesa Romana); ma un cambiamento di mente, di disposizione e d'intenzione, che si manifesta in un pio dolore pel peccato commesso e in un completo cambiamento di vita; e «remissione dei peccati», per parte di Dio, per mezzo del sangue dell'espiazione; poiché quanto è necessario a salvezza è compendiato in queste due espressioni. Queste doveano venire offerte al mondo «nel nome di Cristo», cioè «per l'autorità sua, e pel suo merito e la sua mediazione». «E in niun altro è la salute, conciossiaché non vi sia alcun altro nome sotto il cielo, che sia dato agli uomini, per lo quale ci convenga esser salvati» Atti 4:12. Come esempii della fedeltà con cui Pietro osservò questa norma, vedi Atti 2:38; 5:31; 10:43, e riguardo a Paolo Atti 20:21.

cominciando da Gerusalemme.

Questo comandamento fondavasi su varie ragioni. Era convenevole che dalla città, la quale sotto la dispensazione teocratica era stata il centro del culto di Johova, fosse prima bandita la nuova dispensazione che n'era il compimento sì da offrire ai suoi più accaniti avversarii la massima opportunità di confutare i fatti sui quali essa era fondata. Ad eccezione dell'incredibile favola che il corpo di Cristo era stato rubato dai suoi discepoli mentre i soldati di guardia al sepolcro dormivano, tentativi consimili non vennero mai fatti, benché si provasse, con minaccie e persecuzioni, di ridurre al silenzio la testimonianza dei discepoli Atti 4:1,3; 5:18,28,33,40. Con questo comandamento, inoltre, Gesù manifesta in modo impressivo il desiderio di salvare anche i primi dei peccatori. Egli stesso avea proclamata la malvagità di Gerusalemme Luca 13:33, quando annunziò che in essa sarebbe ucciso; ma i suoi, discepoli non doveano stimarla così disperatamente malvagia da essere inaccessibile ad ogni benefizio proveniente dalla predicazione del vangelo, ed anche se l'avessero stimata tale, non doveano tuttavia ritrarsi dall'offrir la salvezza ai più abbietti e ai più peccatori. Il risultato benefico di questo comandamento apparì nel giorno della Pentecoste, nel quale non meno di tremila persone furono convertite, che in maggioranza devono esser state abitanti di Gerusalemme. Oltre a ciò, il Signore, in questo comandamento, stabilì una norma che agevolò di molto le future operazioni degli Apostoli e dei loro fratelli missionari, poiché impariamo dagli Atti degli Apostoli, che ogni qualvolta viaggiavano fra popolazioni gentili, essi rivolgevano prima l'invitazione evangelica ai «loro fratelli secondo la carne».

PASSI PARALLELI

Daniele 9:24; Matteo 3:2; 9:13; Atti 2:38; 3:19; 5:31; 11:18; 13:38-39,46

Atti 17:30-31; 20:21; 26:20; 1Giovanni 2:12

Genesi 12:3; Salmi 22:27; 67:2-4,7; 86:9; 98:1-3; 117:1-2; Isaia 2:1-3; 11:10

Isaia 49:6,22; 52:10,15; 60:1-3; 66:18-21; Geremia 31:34; Osea 2:23; Michea 4:2

Malachia 1:11; Matteo 8:10-11; Atti 10:46-48; 18:5-6; 28:28; Romani 10:12-18

Romani 15:8-16; Efesini 3:8; Colossesi 1:27

Luca 13:34; Isaia 5:4; Osea 11:8; Matteo 10:5-6; Atti 3:25-26; 13:46; Romani 5:20

Romani 11:26-27; Efesini 1:6

Riferimenti incrociati:

Luca 24:47

Dan 9:24; Mat 3:2; 9:13; At 2:38; 3:19; 5:31; 11:18; 13:38,39,46; 17:30,31; 20:21; 26:20; 1G 2:12
Ge 12:3; Sal 22:27; 67:2-4,7; 86:9; 98:1-3; 117:1-2; Is 2:1-3; 11:10; 49:6,22; 52:10,15; 60:1-3; 66:18-21; Ger 31:34; Os 2:23; Mic 4:2; Mal 1:11; Mat 8:10,11; At 10:46-48; 18:5,6; 28:28; Rom 10:12-18; 15:8-16; Ef 3:8; Col 1:27
Lu 13:34; Is 5:4; Os 11:8; Mat 10:5,6; At 3:25,26; 13:46; Rom 5:20; 11:26,27; Ef 1:6

Dimensione testo:


Visualizzare un brano della Bibbia

Aiuto Aiuto per visualizzare la Bibbia

Ricercare nella Bibbia

Aiuto Aiuto per ricercare la Bibbia

Ricerca avanzata